"Ho smesso di credere alle favole, ma mi piace ancora ascoltarle": Otranto da fiaba

Lo scatto di una lettrice, domenica scorsa, al tramonto della Cittàdei Martiri

Lo scatto a Otranto.

OTRANTO - "Ho smesso di credere alle favole ma mi piace ancora ascoltarle ...e questo tramonto è da favola, raccontato dal rumore del mare". Testo e scatto di una lettrice: Evelyn Carone.

***

LeccePrima intende regalare questa rubrica ai suoi lettori. Si chiama "La foto del giorno" e scopo dell'iniziativa è pubblicare sul nostro giornale gli scatti che vorrete inviarci con una semplice e-mail all'indirizzo redazione@lecceprima.it

Vi invitiamo pertanto a dare sfogo al vostro estro fotografico e a firmare per LeccePrima la "Foto del giorno". Ma sono gradite anche due righe di commento, se siete d'accordo: dove è stata scattata la fotografia, per esempio, quando e perché. E allora, armatevi di obiettivo, fateci vedere di cosa siete capaci e occhio allo scatto!

P.S.: Nel momento in cui invierete le foto sarà sempre la redazione di LeccePrima a decidere se pubblicarla, oppure no. Inoltre la e-mail che ci invierete varrà come autorizzazione.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • "Villa Sticchi con il suo colorato stile moresco, mare blu in cui galleggiano soffici nuvole"

  • "Non c'è filtro, non c'è inganno": semplicemente Castro!

  • I "giardinetti" ai piedi della torre di Roca. La bellezza è dappertutto: sopra e sotto

  • Quattro Colonne: scogli sospesi sullo Ionio, mondo incantato

  • Il "famoso" Ugo, nonnino di 15 anni, testimonial del messaggio anti-abbandono

  • Tra le baie più intime d'Italia: "intramontabile" Santa Maria al Bagno

Torna su
LeccePrima è in caricamento