La "sfinge" di Sant'Andrea sferzata dal vento

Mauro Palano è un giovane appassionato di fotografia. Lo scatto è del 28 dicembre, presso Sant'Andrea, marina di Melendugno

Mauro Palano è un giovane appassionato di fotografia. Lo scatto è del 28 dicembre, presso Sant'Andrea, marina di Melendugno. "Ritrae - spiega - il famoso scoglio che si trova al centro della piccola baietta, chiamato "Tafaluru" ma conosciuto anche come "sfinge" proprio perchè con le sue forme ricorda il famoso monumento egiziano; ritrae anche il resto della scogliera che prosegue verso sud in direzione Conca Specchiulla".

"In questi giorni la costa Salentina, soprattutto quella Adriatica, è sferzata da forti mareggiate di tramontana che scaricano tutta la loro potenza su questa fragile scogliera, prendendo così parte al fenomeno naturale dell'erosione della costa che da vita a vere e proprie sculture naturali". "La foto è stata scattata all'incirca al tramonto".

***

LeccePrima intende regalare questa rubrica ai propri lettori. Si chiama "La foto del giorno" e scopo dell'iniziativa è pubblicare sul giornale i vostri scatti più belli. Potete inviarci una semplice e-mail all'indirizzo redazione@lecceprima.it, specificando, nell'oggetto, "La foto del giorno", oppure caricarla direttamente dal sito, seguendo alcuni semplici passaggi. Date sfogo al vostro estro fotografico e firmate per LeccePrima la "Foto del giorno". Sono gradite anche due righe di commento: dove è stata scattata la fotografia, quando e perché, chi è l'autore. E allora, armatevi di obiettivo, fateci vedere di cosa siete capaci e occhio allo scatto!

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Luna piena a Sant’Andrea illumina la "Sfinge del Salento"

  • Pioggia di stelle: la Via Lattea sulla masseria abbandonata

  • "A ogni regina la sua corona": l'alba magnifica sui faraglioni

  • Ad ogni regina la sua corona

  • "Saldi di fine stagione"

  • Magica alba a Torre Sant'Andrea

Torna su
LeccePrima è in caricamento