Martedì, 3 Agosto 2021
Moi te nde ticu quattru

A Lecce nasce il nuovo gioco: lo spostamento dei pali

"Un nuovo gioco sta nascendo a Lecce: lo sposatamento dei pali. Parliamo naturalmente di quelli del tanto bistrattato filobus. Da quando si è cominciato ad installarli non hanno avuto pace"


di Cesare De Carlo

Un nuovo gioco sta nascendo a Lecce: lo sposatamento dei pali. Parliamo naturalmente di quelli del tanto bistrattato filobus. Da quando si è cominciato ad installarli non hanno avuto pace e giù discussioni a non finire: erano alti, erano neri, erano grossi, erano molti. Chi li voleva dipingere, chi li voleva dimezzare come numero; ora invece pare che qualcuno li voglia addirittura aumentare perchè quelli installati al centro della carreggiata su viale Ugo Foscolo sono diventati improvvisamente antiestetici con quei bracci a T e quindi li vorrebbe disporre su entrambi i lati. Diciamo improvvisamente perchè la soluzione a T sta lì da molto tempo e fino ad ora nessuno ha avuto modo di lamentarsi, segno che l'impatto visivo non era poi così tremendo come lo si vuole dipingere oggi. Insomma è una città dove affermare tutto e il contrario di tutto è diventato un gioco di società. E quando si pensava che ci si potesse avviare, anche se lentamente, alla fine dei lavori, ecco creare nuovi intoppi con dispendio di tempo e di danaro.

Riguardo poi alle corsie preferenziali ecco di nuovo in campo i commercianti (n.d.r.: pare che saranno i nuovi estensori del piano traffico cittadino) ad ostacolarne l'istituzione e quindi il loro funzionamento. Senza di esse i mezzi pubblici a Lecce non potranno mai funzionare decentemente rispettando il più possibile i tempi di percorrenza, senza contare che su di esse potranno correre anche i mezzi di soccorso che ora spesso e volentieri restano imbottigliati nel traffico caotico con grave pericolo per gli ammalati trasportati. Gli interessi di parte devono lasciar posto, una volta per tutte, a quelli della collettività. Lecce è soffocata dal traffico e le corsie preferenziali se non risolvono il tutto certamente servono a dargli una maggiore scorrevolezza.

E a proposito di traffico vorremmo chiedere all'assessore Ripa perchè quel progetto, da lui sostenuto, di riaprire il varco tra Via Pozzuolo e Viale dell'Università ancora non è stato attuato e si costringono migliaia di automobilisti al giorno ad andare ad intasare la già caotica zona di Porta Rudiae per poter risalire verso Porta Napoli? Il giro sul bus effettuato recentemente per tastare la situazione traffico è stata solo una gita scolastica? (https://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=5959)
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Lecce nasce il nuovo gioco: lo spostamento dei pali

LeccePrima è in caricamento