Moi te nde ticu quattru

Adoc vigilerà sugli impegni presi dal sindaco per la città

L'associazione dei consumatori monitorerà le promesse del primo cittadino, Paolo Perrone, su parchi, parcheggi, viabilità. Il riferimento è ad un accordo sottoscritto con l'inquilino di Palazzo Carafa nel mese di aprile

Piazza Mazzini

LECCE - Nel mese di aprile, Paolo Perrone era già il sindaco di Lecce, e stava per essere riconfermato come primo cittadino. In quei giorni, ha sottoscritto un accordo con Adoc e con le maggiori associazioni dei consumatori presenti sul territorio, impegnandosi su alcuni punti. Ora Adoc ha fatto sapere, in una nota, che intenderà vigilare sugli impegni assunti.

Tra quelli proposti, che le associazioni avevano a cuore per la città (ad esempio, la chiusura al traffico di piazza Mazzini), Perrone aveva anche dato la propria parola sulla realizzazione, senza tuttavia sottoscrivere qualsiasi impegno sui tempi, di e un parcheggio multipiano in zona ex Foro Boario e in corrispondenza dell'accesso sud della città.

In quell'occasione si è anche impegnato per realizzare un nuovo parco per Lecce e a realizzare, in accordo con le associazioni, una piattaforma, un sistema integrato per la cultura che metta in rete i teatri cittadini, le biblioteche, i musei, i cinema ed i luoghi di della cultura operanti nella città. Altra promessa del sindaco: creare una figura istituzionale per la promozione della trasparenza e partecipazione.

"Adoc si aspetta che il sindaco sia conseguente con gli impegni presi e, a partire dalla delega sulla trasparenza e partecipazione e all’attivazione delle consulte, avvii i processi necessari alla realizzazione di quanto concordato. Le aree parcheggio a nord e sud della città, un nuovo parco per la città e un sistema integrato per i contenitori culturali sono delle esigenze prioritarie della collettività salentina".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adoc vigilerà sugli impegni presi dal sindaco per la città

LeccePrima è in caricamento