De Cristofaro: "A voi l'ottava meraviglia del mondo"

Continua il concorso di idee lanciato nei giorni scorsi da Lecce Prima "Colora il palo sotto casa

Il fotomontaggio di un lettore di Lecce Prima
Continua il concorso di idee lanciato nei giorni scorsi da Lecce Prima "Colora il palo sotto casa".

"Tra le tante ipotesi fantasiose e bizzarre ne manca una: mettere eliche eoliche sui pali della costruenda filovia e avremo realizzato pure a Lecce un bel parco eolico". La provocazione, questa volta, è del candidato sindaco alle amministrative di primavera Mario De Cristofaro, lista "Socialpopolari per Lecce e la Regione Salento".

Il no di De Cristofaro sulla realizzazione della metropolitana di superficie - il quale riafferma che "se sarò sindaco smantellerò pezzo per pezzo quanto troverò di costruito della filovia, ivi comprese le rotatorie di servizio" - ha stimolato la creatività di un altro affezionato lettore di Lecce Prima, Marco Martino. Ecco quindi il fotomontaggio dove si vede chiaramente il candidato per i "Socialpopolari" sostare nel piazzale della stazione di Lecce mentre indica immaginarie pale eoliche volteggiare nell'aria proprio lì, sui pali della metropolitana, pardon della filovia.

Rincara la dose, De Cristofaro, e afferma: "A tal proposito ribadisco un dato significativo: quando l'ottava meraviglia del mondo entrerà in funzione a pieno regime, per ottenere almeno il pareggio di bilancio di gestione è necessario un traffico giornaliero di circa 14mila passeggeri. Poiché vivo a Lecce e non a Tokio ritengo impossibile raggiungere succitato numero di passeggeri, per cui è facile intuire che la voragine di debito che si produrrà sarà coperta con denaro proveniente dalle tasche degli incolpevoli cittadini leccesi".

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento