Martedì, 3 Agosto 2021
Moi te nde ticu quattru

"Destra e sinistra, stessa faccia. Ascoltano la gente?"

"In quanto a sprechi e ad incapacità nel promuovere lo sviluppo del territorio il centrodestra non ha nulla da invidiare al centrosinistra"

salento-2

di Bruno Ricchiuto *

Politiche per lo sviluppo economico e iniziative a favore della comunità Salentina sono pressoché inesistenti in ambedue gli schieramenti politici. In quanto a sprechi e ad incapacità nel promuovere lo sviluppo del territorio il centrodestra non ha nulla da invidiare al centrosinistra; sono la faccia della stessa medaglia. Ambedue le coalizioni conoscono poco i problemi e le istanze che provengono dalla gente. Basta guardare l'impegno sul territorio che producono i consiglieri provinciali di centrodestra o di centrosinistra. Sono pressoché inefficienti e rispondono solo a logiche del partito di appartenenza.

Non a caso sono ben lontani dal considerare proprie l'avvio di azioni forti quando viene toccato, da qualsiasi governo esso sia, il Sud o in particolare il Salento. Oggi finalmente sta nascendo una nuova consapevolezza. La nostra terra può dichiarare una propria autonomia politica senza il ricatto dei vari padroncini di turno, ma con la sola affermazione di un movimento territoriale che mira a costituire la Regione Salento come terra di una nuova classe dirigente che annovera tra gli obiettivi: il potenziamento delle infrastrutture, e non l'eliminazione di esse; un federalismo fiscale solidale; lo sviluppo di una banca a difesa degli imprenditori e degli interessi della comunità Salentina; la nascita di una Regione intesa come "zona franca" per incentivare le politiche di sviluppo e gli investimenti imprenditoriali.

* Coordinatore provinciale di "Salento Libero"
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Destra e sinistra, stessa faccia. Ascoltano la gente?"

LeccePrima è in caricamento