Mercoledì, 28 Luglio 2021
Moi te nde ticu quattru

Disagi postali anche ad Andrano: la corrispondenza “resta a Tricase”

Il consigliere comunale Graziano Paolo Accogli puntualizza l'ennesimo caso di disservizio delle Poste italiane nel Salento: nessuna sostituzione del personale e mancata consegna. Il sindaco manda un avvertimento all'azienda

ANDRANO - “Se ci fosse qualche innamorata che ad Andrano attendeva con impazienza una lettera da parte del suo innamorato per gli scorsi auguri pasquali o altro, sarà rimasta sicuramente delusa: ma non dia la colpa al suo innamorato smemorato, piuttosto alle Poste che non consegnano più la corrispondenza da circa un mese”.

Usa l’ironia per mettere in luce i disagi che stanno vivendo i cittadini di Andrano, il consigliere comunale e capogruppo del Pdl Graziano Paolo Accogli. Ma in realtà c’è poco da scherzare: la situazione sta diventando insostenibile per la comunità, che registra l’ennesimo malfunzionamento di Poste italiane nella provincia salentina.

“Sembra, infatti – chiarisce -, che per ottenere la corrispondenza ogni famiglia andranese, debba nominare un ‘postino familiare’, il quale dovrà recarsi all’ufficio centrale delle poste di Tricase per ritirare personalmente tutta la corrispondenza familiare. Può venire da sorridere, ma le persone anziane impossibilitate, che non ricevono più gli avvisi di pagamento delle bollette luce, gas, telefono, acqua che scadono, si ritrovano con il rischio, che se non pagano in tempo, passano per morose, con la possibilità di vedersi staccare l’utenza”.

Da quel che ha appreso il consigliere, il problema sarebbe questo: l’assenza dei due postini di ruolo, visto che uno è andato in pensione, l’altro risulta in malattia. Sorprende, per Accogli, il fatto che le Poste non abbiano pensato minimamente a inviare i due sostituti per questo periodo: “I cittadini si chiedono se la reiterata mancanza di distribuzione della corrispondenza non possa essere configurata come interruzione di pubblico servizio”.

“L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Carmine Pantaleo – asserisce Accogli - con una nota ha chiesto alle Poste Italiane SpA di intervenire e risolvere nell’immediatezza la precaria situazione avvisando di intraprendere ulteriori strade in caso contrario”. “Mi auguro - conclude - che le Poste tornino a fare solo quello per cui sono nate, in quanto oggi come oggi tutto fanno escluso la corrispondenza di cui il proprio nome”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disagi postali anche ad Andrano: la corrispondenza “resta a Tricase”

LeccePrima è in caricamento