Lunedì, 27 Settembre 2021
Moi te nde ticu quattru Galatone

"Galatone, guardate che scempio nelle campagne"

Ci scrivono Antonio Caputo e Francesca Calabrese da Galatone. "Dai file allegati potete prendere atto di come si presentano le campagne di Galatone agli occhi dei turisti"

Ci scrivono Antonio Caputo e Francesca Calabrese da Galatone. "Dai file allegati potete prendere atto di come si presentano le campagne di Galatone agli occhi dei turisti. Tra l'inciviltà e l'indifferenza si accumulano ogni giorno rifiuti di ogni genere: frigoriferi, servizi igienici, materassi, divani, bombolette spray, vernici, paraurti, batterie di auto? La situazione diventata insostenibile. Nessuno (compreso il Comune) sembra preoccuparsi del palese degrado ambientale in continuo aumento. Forse voi potete fare qualcosa".

Che dire? La situazione non è dissimile a quella di tante altre località salentine. Da Guagnano fino al Capo di Leuca, non di rado si assiste a simili scempi fra le campagne. Un piccolo gesto può provenire dagli stessi cittadini, che possono segnalare la presenza di discariche abusive alle forze dell'ordine o alle amministrazioni locali, per richiedere la bonifica delle zone invase dai rifiuti, spesso tossici come l'eternit, gettati da persone senza alcuno scrupolo. La pericolosità aumenta a dismisura in caso d'incendio. Le fiamme, ardendo copertoni usati ed altro materiale, sprigionano nell'aria fumi nocivi. Fate dunque segnalazioni alle autorità, e se sembrano non ascoltarvi, insistete: abbiamo il sacrosanto diritto di vivere in un mondo pulito.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Galatone, guardate che scempio nelle campagne"

LeccePrima è in caricamento