Sabato, 18 Settembre 2021
Moi te nde ticu quattru

"La signora dell'occhio? Non ha visto più, è sparita"

Pronto soccorso del Fazzi di Lecce, storie di ordinaria malasanità. Un lettore ci scrive di un fatto a cui ha assistito, che ha del curioso ma la dice lunga sulle difficoltà in cui versa la struttura

Il "Vito Fazzi" di Lecce

di Maurizio Madaro

Premessa doverosa è escludere tutti coloro che in prima linea si confrontano con le richieste di soccorso dei cittadini. Citavo nel titolo il Pronto soccorso, dove ieri 7 luglio mi trovavo per necessità, e assistevo alla febbrile attività del posto, ambulanze che arrivavano con feriti, gente che arrivava con le più disparate necessità e quant'altro.

Nel mezzo di questo, dove man mano venivano ammessi al controllo le necessità meno gravi, spunta un infermiere che, riferendosi appunto ad un paziente, grida "La signora degli occhi dove è? può entrare..."

"Non essendoci risposta, una voce tra quanti si accalcavano in attesa sbotta: "Non ci ha visto più e se ne è andata...". Questo aneddoto, realmente vissuto, testimonia i tempi lunghissimi di attesa che talora possono essere fatali, e di ciò è responsabile la classe politico-manageriale della struttura sanitaria, di vitale importanza per i cittadini. Ma siamo a Lecce... purtroppo!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La signora dell'occhio? Non ha visto più, è sparita"

LeccePrima è in caricamento