Moi te nde ticu quattru

"Nella città sporca pure la differenziata a singhiozzo"

"C'era una volta una bellissima favola, le casupole per la raccolta differenziata. Ora si formano le code: sono due giorni che trovo chiuso, a Borgo San Nicola"


di Gioia Volpe

Toc, toc... è permesso? Buongiorno signor Sindaco Perrone, mi scusi se la disturbo per un problema che lei giudicherò di poco conto rispetto a tutti quelli che affronta ogni giorno, ma volevo porre alla sua attenzione una situazione che diventa giorno dopo giorno più incresciosa. Come diceva un comico di Zelig qualche tempo fa più o meno che ci si accorge che è il momento di smaltire la raccolta differenziata quando i gabbiani arrivano sul tuo balcone di casa. Beh, non siamo ai gabbiani perché dalle mie parti circolano di più gazze ladre e passerotti però il paragone calza a pennello.

C'era una volta una bellissima favola, le casupole (così le chiamo io affettuosamente) per la raccolta differenziata. Ci siamo tutti entusiasmati subito, persino mia madre da Taranto mi conservava vetro e plastica per riciclare, dato che qui il servizio funzionava perfettamente. Alla casupola zona Borgo San Nicola c'era un signore gentilissimo davvero che persino arrivava fino alla macchina e si caricava dei bustoni (immagini, oltre che da Taranto la differenziata che raccogliamo ha provenienza anche da tutti i nostri parenti su Lecce e dintorni), pesava, stampava e via. Il sabato. Poi da qualche tempo a questa parte il sabato la casupola ha cominciato ad aprire a singhiozzo,va bene, smaltisco in settimana.

Ops, sono due giorni che vado e vengo dalle casupole con la macchina piena prima di andare al lavoro e sono chiuse (ieri tutte e due, oggi alle 8,45 era chiusa quella di Borgo San Nicola, non so quella della zona Stadio, avrei fatto tardi al lavoro). E davanti alle casupole gente in attesa, come me. Signor sindaco, sia chiaro, non lo faccio per i punti (a proposito ma perché, anziché regalare puzzle e manufatti in ceramica, non fa sconti sulla tassa della spazzatura? La gente sarebbe anche più invogliata), la differenziata la facevo anche prima, ma ora il sistema casupole è carino ed (era) efficiente. Quindi la domanda: cosa è successo? A proposito, un paio di cose giacché è così gentile da prestarmi attenzione. La città è sporchina, fatto inusuale salvo, sempre, da un po' di tempo a questa parte. E poi, si stanno eseguendo dei bellissimi lavori nei pressi dell'obelisco... Ma quella struttura abbandonata della benzina? Non è proprio un bel monumento...

Buona giornata signor sindaco e grazie del'attenzione!

P.S.: mi pare che ci siano problemi di sciopero, di reclami dei lavoratori della categoria in questione e sia chiarissimo, io sono dalla loro parte, la domanda è solo per lei, voglio solo sapere se posso farmi conservare ancora la spazzatura da tutti o se devo rinunciare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nella città sporca pure la differenziata a singhiozzo"

LeccePrima è in caricamento