Giovedì, 24 Giugno 2021
Moi te nde ticu quattru

Parcheggi estivi… con l'auto fin sotto la spiaggia

La bella stagione offre nuovi scenari ai praticanti della sosta selvaggia. Pinete, bordi delle strade, campagne. Tutto va bene purchè la distanza da fare a piedi sotto il sole sia la minore possibile

DSC05534

SANT'ISIDORO (Nardò) - Il vizio è sempre il solito. Lasciare l'auto quanto più vicina possibile alla destinazione: supermercato, ufficio postale, tabacchino e naturalmente, d'estate, anche la spiaggia per raggiungere la quale alcuni temerari automobilisti non badano nè a cartelli nè al buon senso. Questa segnalazione ci arriva da un lettore.

Il luogo ripreso è il lungomare di Sant'Isidoro, marina neretina dimenticata da Dio e dall'amministrazione. Domenica mattina quest' autovettura è stata parcheggiata in barba alle regole, sulle oramai sbiadite strisce pedonali e come si evince dalla foto, sotto al segnale di divieto di sosta, creando un tappo alla già caotica circolazione.

Mi premeva di inviarvi questa foto per segnalare a tutti che, se da una parte richiediamo efficienza e rispetto alle amministrazioni, dall'altra dovremmo essere i primi noi, come cittadini, a dare l'esempio di civiltà e di rispetto delle regole in modo da non creare criticità nella convivenza comune, sentendoci tutti parte nella gestione della cosa pubblica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi estivi… con l'auto fin sotto la spiaggia

LeccePrima è in caricamento