Venerdì, 24 Settembre 2021
Moi te nde ticu quattru Otranto

"San Lorenzo? Ecco il day after degli Alimini..."

"Vi allego alcune foto per raccontarvi con le immagini e senza parole, come viene distrutta ogni anno la spiaggia degli Alimini dopo la notte di San Lorenzo: è una cosa vergognosa… ed i controlli?"

"Cara redazione di LeccePrima a voi che tanto rappresentate la nostra terra e tanto la difendete: vi allego alcune foto da me scattate per raccontarvi con le immagini e senza parole, come viene distrutta ogni anno la spiaggia degli Alimini dopo la notte di San Lorenzo: è una cosa vergognosa? ed i controlli? I falò non si devono fare sulla spiaggia! Le dune sono aree protette ed alto rischio scomparsa, ma ci sono tende e punkabbestia, la spazzatura dappertutto. E, ripeto, i controlli?". Le foto, inviate via e-mail, sono di un lettore di Cannole, Maurizio Fango.


Il problema si pone, eccome. Se da ormai diversi anni sul litorale jonico esiste una sinergia tra amministrazioni comunali e forze dell'ordine, con controlli serrati proprio per limitare l'accensione di falò ed il bivacco sregolato (Nardò e Porto Cesareo sono tra i Comuni più severi), su quello adriatico non s'è ancora raggiunto lo stesso livello d'intesa, con tutto ciò che ne consegue. E questi sono alcuni dei frutti di una nottata in spiaggia. Purtroppo, ancora troppa gente chiude gli occhi sui propri doveri, perché se divertirsi è lecito, mantenere i luoghi inalterati è un obbligo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"San Lorenzo? Ecco il day after degli Alimini..."

LeccePrima è in caricamento