Venerdì, 24 Settembre 2021
Moi te nde ticu quattru Galatina

"Vecchio palo Enel: cosa aspettate a sistemarlo?"

Giunge in redazione una lettera firmata che denuncia il pericolo per un vecchio palo dell'Enel a Galatina. Sul marciapiede, costringere i pedoni ad abbracciarlo nel tentativo di superare l'ostacolo

GALATINA - Lettera firmatache denuncia il pericolo per un vecchio palo dell'Enel che lungo il marciapiede costringere i pedoni ad abbracciarlo nel tentativo di superare l'ostacolo.

***

Salve, vi scrivo con la speranza che chi di dovere almeno questa volta faccia qualcosa per porre rimedio ad una situazione quantomeno pericolosa, visto che le mie precedenti segnalazioni sia alla Polizia Municipale, sia ai Carabinieri della locale stazione di Galatina, ad oggi, con mio grande stupore, non hanno avuto nessun seguito..

In questione è un palo Enel posizionato su di uno stretto marciapiede tanto da costringere i pedoni ad abbracciarlo nel tentativo di superare l'ostacolo, fin qui niente di strano, visto che non è certo un caso isolato, questo palo però naturalmente in metallo, regge dei grossi cavi elettrici di vecchissima costruzione arrugginiti, sfilacciati e addirittura con parti metalliche scoperte e a vista, cavi che a mia memoria non sono mai stati neppure visionati da tecnici Enel per appurarne lo stato.
A questo si aggiunga poi la presenza sempre su detto palo, di due, anch'esse, vecchissime cassette in ferro arrugginito, aventi lo sportello completamente staccato dalle cerniere che dovrebbero reggerlo ed appese ad un pezzo di filo di ferro anch'esso naturalmente ricoperto da ruggine, e che al momento impedisce che cadano nella migliore delle ipotesi su qualche macchina parcheggiata nei paraggi. Mi chiedo: si deve per forza aspettare l'incidente se non la tragedia prima di intervenire?

Cordiali Saluti
Pierluigi Bidetti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vecchio palo Enel: cosa aspettate a sistemarlo?"

LeccePrima è in caricamento