Mercoledì, 4 Agosto 2021
Sport

L'Agibet sotto di un set in casa dell' Eurovolley S.Elia, rimonta e porta a casa tre punti d'oro

Una vera e propria prova di carattere quella di sabato sera per l'Agibet Surbo. A Brindisi, in casa di una buonissima Eurovolley S.Elia, le ragazze di mister Sandro Frisenna hanno ottenuto un' importante successo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Una vera e propria prova di carattere quella di sabato sera per l'Agibet Surbo. A Brindisi, in casa di una buonissima Eurovolley S.Elia, le ragazze di mister Sandro Frisenna hanno ottenuto un' importante successo che sottolinea, ancora una volta, la voglia di non mollare mai di questa squadra che gioca fino all'ultimo pallone. Certo, sarebbe preferibile non partire sempre con l'handicap di dover recuperare già dal primo set (terza volta su tre gare che si parte dallo 0 a 1) ma il fatto che in tutte le circostanze le ragazze sono state capaci di ribaltare il risultato è sinonimo di una squadra grintosa, compatta, che difficilmente si da per vinta. Il 3 a 1 finale (25-27, 25-20, 27-25, 25-14) è stato figlio di una partita equilibrata, con scambi davvero lunghi quanto entusiasmanti per, almeno, tre quarti della sua durata.

SI PARTE Mister Frisenna decideva per questo sestetto: Marika Maringiò palleggiatrice con Clarissa Fasano opposta, di banda Laura Pezzuto e Raffaella Leucci, Anna Laura Murante e Laura Mazzeo centrali, Serena Roma libero. Ottime in difesa, le padrone di casa hanno portato a casa il primo parziale dopo essere state sotto per gran parte della frazione, complice anche un numero elevato di errori da parte delle surbine, apparse a volte poco concentrate. Il secondo set, di contro, ha visto Marika Maringiò e compagne ridurre di gran lunga la percentuale di errore, soprattutto in fase di ricezione. Di conseguenza lo sviluppo del gioco è risultato più fluido consentendo alle leccesi di concludere meglio le proprie azioni offensive.

SET DECISIVO Portata a casa la seconda frazione,le bianco blu iniziavano il set successivo con il freno a mano tirato tanto da accumulare un ritardo importante già dai primi scambi. Destino del set segnato? Altrocchè. Ripresesi dal momento no e trascinate da una Clarissa Fasano decisamente incisiva, le ospiti riuscivano ad impattare sul 21 pari dopo una rimonta graduale ma costante. Il grosso sembrava fatto ma un contro break delle brindisine le portava ad un metro dal traguardo del terzo set: 24 a 21. In questo frangente, il famoso proverbio che indica il momento in cui i veri duri cominciano a giocare faceva capolino nelle teste delle bianco blu che con un rush finale importante, prima riuscivano a pareggiare il conto e poi a portare a casa la frazione ai vantaggi. Il quarto set, infine, è stata la diretta conseguenza dell'epilogo thriller di quello precedente: esaltazione in casa Agibet e sconforto in quella Eurovolley. Un 25 a 14 senza storia porta i 3 punti in quel di Surbo.

LIBERO "La partita è stata sicuramente dura e combattuta" - afferma il libero Serena Roma - " Già dall\'inizio abbiamo capito che non sarebbe stato un campo facile da espugnare. Abbiamo giocato in un primo momento forse troppo rilassate concentrandoci magari più sul gesto tecnico che sull'intensità da mettere in partita. Dopo aver perso il primo set, però, abbiamo capito tutte quante insieme che era necessario essere più determinate, più grintose e più unite lottando palla su palla. Il campionato sarà lungo e difficile, ma solo con la compattezza e l\'unità potremmo dire la nostra fino in fondo."

GRUPPO Detto della buona prova corale, in cui tutte hanno dato il massimo di loro stesse, piace sottolineare il fatto che, in un momento di difficoltà della squadra, le ragazze che sono subentrate dalla panchina (da Annachiara Martella a Federica Montefusco, passando per Aurora Trio fino ad arrivare a Carlotta Caiaffa all'esordio stagionale) hanno dato una mano decisiva per la conquista del terzo e importantissimo parziale. Tutto questo a dimostrazione del fatto che in questa squadra si può contare su elementi di sicuro affidamento sempre pronti a dare il massimo anche se chiamati in causa in corso d'opera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Agibet sotto di un set in casa dell' Eurovolley S.Elia, rimonta e porta a casa tre punti d'oro

LeccePrima è in caricamento