Sport

Al torneo nazionale di biliardo, successi salentini con Sardella e De Lucia

Nella seconda categoria, a Saint Vincent, arriva il primo posto per Sardella, mentre il campione provinciale costretto al quinto posto. Ma con ironia lancia la sfida al conterraneo e promette di rifarsi per l'anno prossimo

LECCE - Anche quest'anno il torneo nazionale di biliardo di seconda categoria, tenutosi a Saint Vincent, porta la firma leccese, rispettivamente di Roberto Sardella (1° posto) ed Alberto De Lucia (5° posto). Su un totale di 256 giocatori provenienti da tutt'Italia i due ragazzi hanno portato ben alto il nome del Salento.

Cominciato venerdì 5 luglio, il campionato nazionale, ha visto  Alberto De Lucia qualificarsi agli ottavi di finale superandoli con successo ed arrivando ai quarti con l'avversario Montini (Milano): nonostante la concentrazione e l'impegno, la fortuna non è stata dalla sua parte.

Ma il giocatore ci scherza su e ricorre anche al dialetto, per elaborare la sconfitta: "Ho giocato con tenacia e determinazione, avevo parlato col bigliettaio della stazione per mandarli a casa uno a uno, ma quando sono arrivato a giocare con Montini, il bigliettaio ha sbagliato biglietto e l'ha fatto a me. Quindi ha tuccatu cu mini tornu".

Alla classifica dei campionati provinciali, De Lucia ha ottenuto il 1° posto con 304 pt e Sardella (2° posto) con 289 pt. Il rammarico sta proprio nel non aver potuto svolgere una semifinale con l'amico Sardella, a cui rivolge le proprie congratulazioni per il successo, rinviando la sfida all'anno prossimo e prenotandogli, con ironia, un "biglietto di ritorno" anticipato, perché lo scandisce in vernacolo: "Piccè non ci ni sarà pi cieddri".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al torneo nazionale di biliardo, successi salentini con Sardella e De Lucia

LeccePrima è in caricamento