Aurispa batte 3-0 la Pool Libertas Cantù e raggiunge la salvezza

La vittoria di oggi consente ai biancazzurri di confermare il primo posto in classifica e, in attesa del recupero dell’Aversa, allunga a +4 sul Gioia

Nuova vittoria dell’Aurispa Alessano che battendo per 3-0 la Pool Libertas Cantù raggiunge matematicamente la salvezza, centrando così l’obiettivo stagionale. Alessano batte Cantù per 3-0 e timbra il primo obiettivo stagionale centrando con largo anticipo la salvezza. La vittoria di oggi consente ai biancazzurri di confermare il primo posto in classifica e, in attesa del recupero dell’Aversa, allunga a +4 sul Gioia, che ha vinto al tie break con Reggio Emilia.Tofoli schiera Alberini – Culafic, Usai – Tomassetti, Lazzaretto – Lipinsky e Bisci libero con Loglisci al posto di Lazzaretto nel giro di seconda linea. Cominetti decide di schierare Baratti al palleggio con il brasiliano Caio opposto, Monguzzi e Robbiati al centro, l’altro brasiliano Ricardo e Cominetti in banda e Buti libero.

Solo panchina per l’ex biancazzurro Piazza. La gara parte con un minuto di silenzio per ricordare la figura di Tonino Negro, co-fondatore di Pallavolo Azzurra, ex presidente del CT Lecce ed attuale Direttore Tecnico dell’Aurispa, scomparso domenica 25 febbraio. Sostanziale equilibrio nella parte iniziale della gara (10-10) con le squadre che si studiano. Si arriva a metà set ed Alessano, con un attacco di Lazzaretto riesce a trovare il +3 (18-15). Cominetti attacca con percentuali altissime, Baratti mette a segno due ace consecutivi e la situazione viene ribaltata (18-19) con Tofoli costretto al time out.

Un muro di Alberini segna la parità a 21. Un pallonetto di Caio concede il set ball a Cantù, ma Alessano ne annulla tre. Un ace di Usai dà il primo set ball all’Aurispa subito sfruttato grazie ad un muro di Tomassetti che blocca il punteggio sul 27-25. Secondo set con Cominetti che fa la voce grossa in battuta (2-5). Alberini imita il posto 4 lombardo e il match ritorna in equilibrio (7-7). Alessano gioca più sciolta e riesce a sviluppare buone trame di gioco, Lazzaretto dà il via alla fuga dei padroni di casa (13-9) che pigiano sull’acceleratore portandosi sul 16-11 grazie ad un attacco di Culafic. Il buon margine di vantaggio permette ad Alessano di gestire il set anche se soffre,e non poco, per chiuderlo sul 25-22. Inizio del terzo set con Alessano che cerca la fuga (9-6), ma Cantù rientra prontamente. Le due squadre procedono a braccetto arrivando nella parte calda in perfetta parità (17-17). Alessano recupera moltissimi palloni in difesa e sfrutta i contrattacchi.

E’ Lazzaretto a dare la sterzata al match, un muro e un attacco del laterale biancazzurro portano Alessano sul 21-18. Lipinsky dà il match ball all’Aurispa che lo sfrutta alla seconda occasione grazie ad un errore in battuta di Frattini che vale il 25-21. La partita si chiude con un 3-0 che profuma di play-off…. Note: Aurispa Alessano – Pool Libertas Cantù 3 – 0 (27-25; 25-22; 25-21) Aurispa Alessano: Alberini 5, Culafic 13, Usai 9, Tomassetti 7, Lipinski 12, Lazzaretto 12, Bisci (L), Cordano, Lugli 1, Loglisci, Peluso n.e. , Morciano (L) n.e. All.:Tofoli; II° All.: Bramato Ace 5, Battute sbagliate 9, Muri 10 , Ricezione 49% pos.21 % prf ; Attacco 58% Pool Libertas Cantù: Baratti 2, Caio 19, Robbiati 5, Frattini 4, Ricardo 6, Cominetti 16, Buti (L), Piazza , Olivati n.e., Danielli 1, Monguzzi n.e., Suraci 1, Boffi (L). All.: Cominetti; II°All.: Redaelli Ace 8, Battute sbagliate 13, Muri 5, Ricezione 45% pos. 21% prf ; Attacco 48% Arbitri : Noce Alessandro, Grassia Luca

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

COMUNICATO STAMPA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento