Aurispa Alessano, vittoria di cuore al tie break nel turno infrasettimanale

Finisce con una vittoria dell’Aurispa Alessano al tie break il primo turno infrasettimanale del campionato. Resta un po’ di amaro in bocca per l’esito del secondo set

Finisce con una vittoria dell’Aurispa Alessano al tie break il primo turno infrasettimanale del campionato. Resta un po’ di amaro in bocca per l’esito del secondo set. Lipinski MVP dell’incontro. Partita dai mille volti quella andata in scena al Palasport di Tricase tra Aurispa Alessano e Fonteviva Massa. Nonostante la vittoria ad Alessano rimane un po’ di amaro in bocca per l’esito del secondo set.

Masini sceglie Leoni in regia, Krachev opposto, Silva e l’ex di turno Bolla in banda, Quarta e Biglino al centro, Bortolini libero. I padroni di casa, guidati da Mister Tofoli, entrano in campo con Alberini, Culafic, Tomassetti, Usai, Lipinski e Lazzaretto,con Bisci libero. È l’Alessano a conquistare il primo punto della partita, e dopo un iniziale testa a testa tra le due compagini, i biancoazzurri riescono a portarsi avanti 10-4, grazie anche ad un ace di Lipinski e ad un muro di Lazzaretto.

Massa cerca di recuperare ma Lipinski firma il 12-7, Alessano controlla agevolmente il set che chiude sul 25-14 grazie a un block di Lazzaretto. Il secondo set è più equilibrato con le squadre se si rincorrono punto a punto. Alessano riesce ad arrivare a +4 (9-5) e Masini cambia Silva con De Marchi ed un falloso Krachev con Calarco. I padroni di casa mantengono 3 punti di vantaggio(17-14) ma improvvisamente i meccanismi sin li perfetti si bloccano e Massa raggiunge la parità. I biancazzurri riprendono a macinare gioco e rescono a portaesi sul 23-20.

Quarta al servizio scombina la ricezione di casa eMassa infila un parziale terrificante di 5-0 e riesce a vincere il set per 23-25. Terzo parziale con partenza sfavorevole ad Alessano, che si ritrova in svantaggio di due punti, per poi appianare il punteggio sul 4-4. Parte così un nuovo testa a testa tra le due squadre fino al doppio ace di Tomassetti ce da il break di vantaggio ai padroni di casa (13-11). Uno straordinario muro di Lipinski, porta il vantaggio a +4, e Masini sceglie ributta nella mischia Krachev. La mossa non sortisce l’effetto dell’esito precedente ed Alessano con un tocco di seconda di Alberini chiude il set per 25-20. Il quarto parziale inizia nel segno dell’equilibrio, con le due squadre che prendono un break di vantagio ma lo perdono immediatamente.

Masini ricorre a Silva al posto di bolla per rinforzare la ricezione e le squadre arrivano in perfetta parità al 20. Bolla, rientrato nel giro avanti, mette a terra palloni pesanti, ma è ancora Quarta dalla linea dei nove metri a mettere in difficoltà Alessano e gli ospiti ne approfittano per impattare il match sul 2-2 (22-25). Il quinto set inizia con Alessano in sofferenza e gli ospiti ne approfittano per portaesi sul 6-2. .Miter Tofoli sostituisce uno stremato Alberini con Cordano e il gioco di Alessano ritorna fluido.

I padroni di casa accelerano e riescono a portarsi in vantaggio al cambio campo. Sul 9-8, Bolla viene ancora sostituito da Silva, ma i padroni di casa conquistano ancora punti e sull’11-8 mister Masini richiede il timeout. Lipinski regala il primo match point, ed Usai su una ricezione sbagliata firma il punto della vittoria sul 15-10. Mister Tofoli ha così valutato il match: “ Se dovessi dare un voto da uno a 10, darei 6, perché abbiamo vinto ma non sono contento della squadra, perché abbiamo buttato via un punto e abbiamo dato la possibilità agli avversari di riprendersi.

Dobbiamo cambiare mentalità, evitare questi attimi di black out. Per come sono io, non sono soddisfatto”. Sul suo ritorno ad Alessano, Matteo Bolla ha così risposto:” Bellissimo gruppo, e credo che con questa forza Alessano potrà ottenere grandissimi risultati durante il campionato. Una squadra di giovani, con i due stranieri punti di forza, li ho visti tutti molto uniti, soprattutto nei momenti di difficoltà, che è la cosa principale. Emozione strana ritornare ad Alessano, pensavo a questa partita già da una settimana, aspettavo con molta ansia di rivedere i ragazzi dei Leones, sapevo che avrei rivisto tantissimi amici, quindi è stata una bellissima emozione.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

COMUNICATO STAMPA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento