rotate-mobile
Altro

Mondiali di calcio balilla, Italia al quinto posto. Buona la prova dei salentini

Concluso il campionato internazionale che si è svolto a Nantes ed al quale hanno partecipato 45 nazioni e circa mille atleti. Nella formazione azzurra positivo l’apporto dei giocatori leccesi Sirio e Fabrizio Mello, Rocco De Matteis e Luigi Natali

LECCE – Un bilancio alquanto positivo ed incoraggiante per la nazionale italiana che ha preso parte ai campionati mondiali di calcio balilla che si sono svolti nei giorni scorsi a Nantes, in Francia, e che hanno visto la partecipazione di ben 45 nazioni e circa mille atleti.

La squadra azzurra si è classificata al quinto posto assoluto ed ha raggiunto un risultato ragguardevole competendo ad alti livelli con tutte le squadre più forti a livello internazionale.

In campo anche quattro giocatori salentini, che hanno dato il loro importante contributo alla compagine diretta dal commissario tecnico Roberto Giovannini, offrendo prestazioni di notevole livello, nonostante in Italia si giochi con uno stile completamente diverso rispetto al gioco che si pratica in campo internazionale.

Mello-4

Gli atleti Fabrizio Mello (5° posto al singolo e 6° posto nel doppio qualificazioni) e Rocco De Matteis (6° posto nel ranking qualificazioni del doppio), pur fermandosi alle soglie delle semifinali, hanno giocato eccellenti partite contro avversari molto più esperti, vincendo quattro incontri su cinque nella fase di qualificazione ed uscendo solo ai quarti contro gli sfidanti americani, che poi si sono aggiudicati il campionato di categoria.

Anche Luigi Natali (alla sua prima partecipazione ad un mondiale) ha collezionato diverse vittorie contro giocatori “veterani” molto quotati, dando una mano decisiva al cammino della Nazionale.

Natali-2

Conferma per Sirio Mello che ha dimostrato ancora una volta tutto il suo enorme talento, con giocate incredibili, per qualità tecnica e velocità, consacrandosi ormai come il più forte giocatore della storia del calcio balilla salentino e uno dei più forti a livello nazionale.

mondiali-2

“Un risultato straordinario che premia l’Italia e gli azzurri del tecnico Roberto Giovannini arrivati alla World Cup con nove atleti nella categoria uomini, donne, veterani e sei negli under19” ha commentato con soddisfazione il presidente della Lega italiana calcio balilla, Nicola Colacicco.

“Vedere i nostri atleti vestire la maglia azzurra è stata un’emozione grandissima” ha aggiunto il presidente nazionale Figest, la Federazione italiana giochi e sport tradizionali, Enzo Casadidio “l’Italia ancora una volta ha primeggiato in uno sport che, grazie alla nostra federazione, è stato inserito tra gli sport riconosciuti anche dal Coni”.

Il calcio balilla salentino, con la sua nutrita compagine di convocati ai mondiali in terra francese, è stato ancora una volta protagonista e può ben gloriarsi di continuare a mantenere viva e ad alti livelli una tradizione sportiva che fa parte della storia locale e che deve ancora crescere ed espandersi soprattutto tra le nuove generazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mondiali di calcio balilla, Italia al quinto posto. Buona la prova dei salentini

LeccePrima è in caricamento