Mercoledì, 29 Settembre 2021
Sport

Muriel segna una tripletta in amichevole. Cosmi insiste su Bertolacci

Al comunale di Squinzano il colombiano ha realizzato una tripletta contro la mista del settore giovanile. A segno anche Esposito e Seferovic. Hanno lavorato a parte anche Blasi, Miglionico, Di Michele e Delvecchio

LECCE - Andrea Bertolacci, Moris Carrozzieri e Luis Muriel sono i tre calciatori che hanno disputato per intero l'amichevole contro una selezione del settore giovanile vinta dalla prima squadra per cinque a zero. Il colombiano  ha segnato una tripletta, le altre due marcature portano la firma di Esposito e di Seferovic. A parte, invece, hanno lavorato in sette: Ofere, Falcone, Grossmuller, Tomovic, Miglionico, Di Michele e Delvecchio mentre Blasi non ha partecipato al match di allenamento. Dalla lista dei convocati di sabato dovrebbero restare esclusi i primi quattro mentre gli altri sono da considerare arruolabili.

Bertolacci, considerato l'erede naturale di Ruben Olivera e che l'anno scorso fu risolutivo in più di una circostanza,  fino a questo momento della stagione non ha risposto, soprattutto sul piano temperamentale, nel modo che Cosmi si attendeva anche se il tecnico umbro ha riconosciuto di averlo avuto a disposizione in buone condizioni soltanto al rientro dalle festività natalizie. Domenica, nell'anticipo di mezzogiorno contro il Siena (arbitrerà Rizzoli),  per il centrocampista romano potrebbe comunque arrivare il momento del rilancio, proprio in quella gara che tutti sanno essere decisiva per la rincorsa salvezza. Molto comunque dipenderà dalle condizioni fisiche di Delvecchio e di Blasi che in questo momento sembrano inamovibili dall'undici iniziale proprio perchè in grado di elevare il tasso di agonismo della squadra. 

Quanto al colombiano resta da vedere cosa farà Cosmi. A Bergamo ha preferito l'accoppiata formata da Bojinov e Di Michele e, anche se il Lecce dal punto di vista offensivo è stato quasi nullo, non è detto che l'allenatore giallorosso ritorni sui propri passi. "Muriel non è stato decisivo nemmeno una volta", ha detto martedì in conferenza il tecnico del Lecce, facendo palesemente capire che vorrebbe raccogliere concretamente i frutti del talento del giovane attaccante e non solo coltivarlo a beneficio della squadra che ne è proprietaria del cartellino (Udinese). Per la prima volta il Lecce si è allenato sul manto erboso del comunale di Squinzano che da oggi sarà la sede principale per gli allenamenti .

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muriel segna una tripletta in amichevole. Cosmi insiste su Bertolacci

LeccePrima è in caricamento