Lunedì, 20 Settembre 2021
Sport

Arrigoni, non è mai tardi per l'esordio in serie B: "Entusiasmo e lavoro la nostra forza"

Il mediano del Lecce è prossimo ai 30 anni e non ha mai giocato nella serie cadetta. Sempre presente nella scorsa stagione è molto stimato da mister Liverani

Arrigoni nella gara in casa contro il Catania.

LECCE - Oramai 30enne, Andrea Arrigoni si appresta a fare il suo esordio in serie B. Del resto la sua, di nome e di fatto, è stata una vera vita da mediano. Pedina indispensabile nel Lecce di Fabio Liverani, è stato a fine stagione il migliore per rendimento. Partito sempre titolare e mai assente, ha collezionato 38 presenze di cui 29 fino al triplice fischio finale. Il suo spirito da guerriero silenzioso e l'atteggiamento sempre molto professionale sono le qualità che hanno fatto di lui un fedelissimo del tecnico romano. 

Dal ritiro sul Terminillo il centrocampista lombardo ha così commentato il raggiungimento di un traguardo importante, ponendo però l'accento soprattutto sulla competizione che ci sarà per avere una maglia da titolare: “Arriva al momento giusto della mia carriera questa esperienza in Serie B? La storia dice questo, la B arriva ora e sono contento. È inevitabile che, visto anche le tante gare da disputare, la concorrenza aumenti ed è giusto che sia così. Sicuramente sarà uno stimolo in più, al di la del giocare una gara in più o in meno, quello che conta è farsi trovare pronti. Il non avere il posto assicurato alza gli stimoli per cercare di fare sempre meglio". Tra coloro che gli contenderanno le preferenze dell'allenatore ci sarà quasi sicuramente anche Jacopo Petriccione: il 23enne goriziano, che lo scorso anno ha collezionato 20 presenze con il Bari e nella stagione precedente 35 con la Ternana. In Umbria ha conosciuto Liverani che guidò i rosseverdi ad una insperata salvezza. Per l'annuncio del suo ingaggio si attende solo che il calciatore sia ufficialmente svincolato dal contratto con il club biancorosso in seguito alle note vicende che hanno portato al fallimento.

Lineare come il suo modo di giocare, anche la ricetta che Arrigoni propone perché il Lecce si possa togliere soddisfazioni anche nel prossimo campionato: "Il nostro è un gruppo forte, che nella passata stagione ha ottenuto un risultato importante e siamo ripartiti subito in questi primi giorni di ritiro con grande entusiasmo, cercando di far integrare subito i nuovi. L’entusiasmo ed il lavoro devono essere la nostra forza in questo campionato. Dovremo avere rispetto dei nostri avversari, consapevoli, però, di poter dire la nostra. Bisognerà capire quanto prima dove dover crescere per alzare l’asticella rispetto allo scorso anno. Il lavoro che stiamo svolgendo servirà a mettere le basi per quella che sarà la nostra stagione. Il mister lo conosciamo bene, ma sicuramente ci saranno delle cose nuove da imparare assieme, lavorando con entusiasmo ed intensità.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrigoni, non è mai tardi per l'esordio in serie B: "Entusiasmo e lavoro la nostra forza"

LeccePrima è in caricamento