Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

Avvocati, poker al Cosenza e qualificazione agli ottavi

Le toghe leccesi superano per il quarto anno consecutivo la fase eliminatoria a gironi. Sabato trasferta a Lamezia. La formazione di mister Renna riscatta la rocambolesca sconfitta dell'andata

le toghe leccesi rientrano in campo

Per non incappare in spiacevoli sorprese nell'ultima gara con il Lamezia Terme, nella trasferta calabrese di sabato prossimo, la squadra degli avvocati leccesi liquida la "pratica" Cosenza con un poker di reti e incamera la vittoria che la proietta solitaria in testa alla classifica. Un successo che sancisce, per il quarto anno consecutivo, anche il passaggio matematico agli ottavi di finale (con una giornata di anticipo) del campionato forense e il riscatto personale delle toghe leccesi per la rocambolesca sconfitta subita all'andata (con due autoreti) contro i colleghi cosentini. Stavolta non c'è stata storia e gli uomini di mister Luca Renna hanno battuto inesorabilmente per 4-1 i rossoblu calabresi sul campo del complesso Ecotekne di Villa Convento.

La cronaca della gara ha fatto registrare il solito avvio spedito dei salentini, che dopo pochi minuti dall'inizio delle ostilità, sfiorano la marcatura in più occasioni e in particolare con una proiezione offensiva di Matranga prima, e con il solito Mariano successivamente. Di contro, in difesa, l'asse Calabro-Flascassovitti-Suez, rende la vita facile all'estremo Giangi Pellegrino che, complice l'inconsistenza offensiva degli avversari, non corre seri pericoli per tutta la prima frazione di gioco. E il primo tempo si chiude con il risultato di uno a zero per i giallorossi leccesi, grazie all'ennesimo goal del ficcante Mariano, imbeccato con un assist perfetto da Mimmo Renna. Nella ripresa la formazione di mister Renna spinge sull'acceleratore e dilaga: dopo pochi minuti arriva il raddoppio di Barbetta, ben servito in area dalla destra da Calabro. Il terzo goal lo realizza Murciano, su assist di Barbetta, mentre il sigillo conclusivo porta la firma di Filieri subentrato nel secondo tempo. Il Cosenza trova solo nei minuti di recupero il goal della bandiera con un tiro dal limite.

Questa la formazione salentina: Pellegrino, Calabro, Matranga, Lagna, Flascassovitti, Suez, Giurgola, Barbetta, M.Renna, G.Gallo, Mariano. (A disposizione: Carlà, Marangio, Chiriatti, Filieri e Murciano).

La classifica: Lecce 14, Lamezia 11, Cosenza 9, Catanzaro 6 e Taranto 5

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvocati, poker al Cosenza e qualificazione agli ottavi

LeccePrima è in caricamento