Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport

B1 femminile, impresa per Nissan Volley Maglie: demolita Roma

Nessuna impresa è impossibile quando ad un grande enorme cuore, si riesce ad abbinare la forza di volontà e la voglia di crederci, al di là del valore dell’avversario

Volley Maglie NISSAN MAGLIE – VOLLEY GROUP ROMA 3-0
(25-22, 25-22, 25-20)

Nissan Maglie: Della Rosa, Muci, Compierchio 4, Basciano 7, Diomede 12, Vanni 14, Savoia, Soleti 21, Vittorio (L). All. Emiliano Giandomenico
Volley Group Roma: De Luca Bossa, Percan 16, Rossi, De Arcangelis, Bigioni, Oggioni (L2), De Meo 1, Mastrocesare, Kantor 1, Mele 1, Mazzoni 12, Saccoccia (L1), Saccomani 6. All. Fabio Cavaioli
Arbitri: Colapietro (Bari) e Airoldi (Molfetta).
Durata: 93’
Note:
Maglie: battute sbagliate 6, battute vincenti 4, muri 7, attacco 43 %, ricezione positiva 57 %.
Roma: battute sbagliate 6, battute vincenti 1, muri 5, attacco 25 %, ricezione positiva 41 %.

Nessuna impresa è impossibile quando ad un grande enorme cuore, si riesce ad abbinare la forza di volontà e la voglia di crederci, al di là del valore dell’avversario. Maglie in versione operaia insegna, Roma supertitolata incassa e porta a casa. Finisce 3-0 per le salentine di Emiliano Giandomenico, in appena un’ora e mezza di una partita perfetta, giocata con lucidità, carattere, concentrazione e nervi saldi, dal primo all’ultimo secondo. Alzi la mano chi avrebbe scommesso alla vigilia su un simile risultato, che rappresenta la vera sopresa del quinto turno di andata in B1. La lezione inflitta al team laziale è di quelle difficili da dimenticare. Le big capitoline hanno  evidentemente sottovalutato la compattezza del sestetto magliese e arrivando nel Salento da prime della classe in classifica hanno sbagliato completamente l’approccio al match. I

l numeroso pubblico accorso al “Palaventura” di Lecce ha potuto così entusiasmarsi davanti alla prova corale di altissimo livello messa in mostra da capitan Diomede e compagne, al cospetto di una vera e propria corazzata. Tra le fila magliesi prova maiuscola per Adelaide Soleti, tanto in attacco quanto in difesa, grazie a percentuali “monstre”. Alla giovane schiacciatrice di Cisternino palma di top-scorer per i suoi splendidi 21 punti e un tabellino in ricezione da far sgranare gli occhi : 30 palloni ricevuti e 50 % di positività. Ma anche il gioco al centro ispirato dalla giovane regista Compierchio ha saputo spesso mettere in crisi le blasonate romane, con le fucilate di Ylenia Vanni, sempre straordinariamente concreta, che hanno letteralmente tramortito la difesa ospite, mentre nella metà campo magliese il funambolico libero Federica Vittorio ha presidiato ogni centimetro di campo, recuperando palloni quasi impossibili.

Al fischio dell’arbitro esultanza incontenibile in campo e sugli spalti, per tre punti di platino che infondono fiducia e coraggio in casa rossoblu. Visibilmente provato, il tecnico magliese non trattiene la sua emozione. “Le mie ragazze sono state semplicemente straordinarie e pur sapendo di avere di fronte un avversario di qualità eccellente, non hanno dimostrato nessun timore reverenziale e lo hanno affrontato alla pari, dimostrando la bontà del grande lavoro fatto in palestra – commentava soddisfatto in un bagno di sudore Emiliano Giandomenico – In settimana avevamo preparato alla perfezione la gara e tutta la squadra ha saputo interpretarla alla perfezione, sfruttando i punti deboli dell’avversario. Ce la siamo sudata e ora siamo felicissimi per una vittoria pesante meritatissima. Vogliamo continuare su questa strada, perchè sono convinto che possiamo e dobbiamo ancora migliorare e crescere”.

COMUNICATO STAMPA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1 femminile, impresa per Nissan Volley Maglie: demolita Roma

LeccePrima è in caricamento