Bari escluso dalla serie B, svanisce il sogno di Lepore: "Volevo giocare il derby"

Il capitano del Lecce, dal ritiro sul Terminillo, non nasconde che avrebbe voluto affrontare i galletti biancorossi sul campo, come non accadeva da tempo

Lepore in una foto di Lecce Reggina 2017/2018.

LECCE - L'assenza del Bari dal prossimo campionato di serie B non ha reso particolarmente felice Franco Lepore, capitano del Lecce nella scorsa stagione. A dirla tutta, anzi, il calciatore non vedeva l'ora di sfidare i galletti biancorossi: "Guardando a quello che sta succedendo nel mondo del calcio - ha dichiarato Lepore dal ritiro sul monte Terminillo - ci dobbiamo ritenere fortunati ad avere una società composta da persone serie, che pensano al bene del Lecce. Spiace per i miei colleghi che stanno vivendo un momento così. Quest’anno avevo un sogno ed era quello di giocare il derby con il Bari, purtroppo non sarà possibile".

Il giorno dopo il definitivo fallimento della trattativa per la ricapitalizzazione dellAs Bari con tre milioni di euro da parte di potenziali investitori, la tifoseria giallorossa si spende sulla rete in un profluvio di commenti, sfottò e riflessioni. Il sentimento prevalente non concede troppo spazio all'empatia, ma certo il derby contro il Bari mancherà non solo a Lepore. 

I calciatori del Lecce sono nel Lazio da domenica pomeriggio. Faranno rientro a Lecce il 29 luglio e fino ad allora ci sarà da sudare per preparare al meglio la nuova stagione. “Le impressioni di questi primi giorni nel ritiro di Teminillo sono buone - ha commentato Lepore -. Abbiamo tutto a disposizione, dobbiamo solo pensare a fare bene. In questi primi allenamenti stiamo alternando un lavoro di forza e tattica, che è molto importante per i nuovi arrivati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il jolly giallorosso sa che la squadra, peraltro ancora in via di completamento, dovrà fare un'altra impresa per mantenere la serie appena conquistata: "Il livello del campionato che ci attende è alto, ci sono squadre forti. Si alza l’asticella e noi dovremo essere bravi ad alzarla tutti. Sarà molto diverso rispetto agli scorsi anni. L’obiettivo personale è quello di mettere sempre in difficoltà il mister, farmi trovare pronto e a disposizione dei compagni. É normale che mi piacerebbe giocare tutte le partite del campionato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento