Sport

Basket, il Salento in festa: la finale Lecce-Monteroni

All'inizio del campionato avrebbero messo la firma per giocarsela tra di loro ed alla fine così è stato: la vincente della serie C regionale, che sarà promossa in quella Nazionale

Maxi Morel.

All'inizio del campionato avrebbero messo la firma per giocarsela tra di loro ed alla fine così è stato: la vincente della serie C regionale, che sarà promossa in quella Nazionale, la vecchia serie C1 per intenderci, uscirà dalla sfida tutta salentina tra Lecce e Monteroni.

Si tratta indubbiamente di un grandissimo successo per tutto il movimento cestistico provinciale, a digiuno di campionati nazionali ormai da troppi anni (dall'ultima C1 del Nardò di Francesco Raho) e che proprio al termine di questa stagione, nella quale la fase regolare era stata dominata dal Monteroni, finalmente vedrà approdare in un campionato nazionale una formazione della provincia di Lecce.

Alla vigilia, quindi, di una sfida che si preannuncia incandescente, va fatto in ogni caso un grande plauso alle due società che, pur tra tante oggettive difficoltà, hanno saputo tenere vivo il movimento cestistico provinciale, giungendo in questa fase della stagione a dominare il panorama della serie C regionale maschile.

Se da un lato, infatti, va dato atto alla Quarta Caffè MD Monteroni di aver disputato una regular season praticamente perfetta, in cui i ragazzi allenati dal giovane coach Gianluca Quarta hanno vinto quasi tutte le partite, altrettanto va detto della formidabile seconda parte di stagione della Wurstel Scarlino Basket Club Lecce dell'esperto coach Sandro Laudisa che, dopo una prima fase piuttosto stentata, nella quale è stato inevitabile il rodaggio e l'amalgama dei tanti nuovi acquisti, ha dimostrato la bontà di un organico sapientemente rinforzato negli uomini chiave, Morel e Sierra su tutti, che hanno dato vita ad un ottimo girone di ritorno, con il Lecce sempre tra il secondo ed il terzo posto, e soprattutto ad una fase di play-off caratterizzata dalla grande determinazione, come dimostrato anche nelle due gare di semifinale contro Trani.

In particolare, per quanto riguarda l'ultima, quella con il sorpasso a fil di sirena con una bomba di Morel, la società leccese ha tenuto a dire la sua tramite un comunicato stampa sui presunti favori arbitrali di cui i tranesi si sono lamentati, ma in questa sede, preferiamo lasciare da parte le polemiche e dare alle due formazioni salentine che si giocheranno l'accesso al campionato di serie C nazionale il risalto sportivo che meritano, per una stagione vissuta da grandi protagoniste.


A questo punto, precisando che poiché Monteroni ha chiuso il campionato in testa, potrà disputare in casa l'eventuale gara -3, se al termine delle prime due il punteggio fosse di uno ad uno, non ci resta che sconsigliare ai deboli di cuore di recarsi a Monteroni domenica sera alle ore 19.30 per seguire la gara -1, perché sicuramente lo spettacolo che andrà in scena sarà degno di un triller, come dimostrato dai due derby giocati nella regular season, in cui le due compagini hanno vinto una gara a testa, al termine di due partite a dir poco emozionanti. Buon basket a tutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, il Salento in festa: la finale Lecce-Monteroni

LeccePrima è in caricamento