Lunedì, 27 Settembre 2021
Sport Monteroni di Lecce

Basket, serie C/2 : vincono tutte e tre le salentine

B in carrozzina : successo per la Lupiae Lecce

Quarta giornata di ritorno del massimo campionato regionale maschile di basket senz'altro da ricordare per le tre salentine impegnate, che concludono vittoriosamente i propri impegni agonistici. Partendo dalle vittorie in trasferta, Monteroni chiude a proprio vantaggio la sfida contro l'ostico Adria Bari, in una gara sempre punto a punto. 75-70 il punteggio finale per la seconda forza del campionato, che raggiunge la decima vittoria consecutiva, ancora una volta grazie alla generosissima prova di Alessandro Manca, vera anima della squadra, ed ai punti dell'incontenibile Bjelic, top scorer dell'incontro con 27 centri personali.

Questi gli uomini schierati da coach Gianluca Quarta : Jonikas 13; Bjelic 27; Manca 6; Bisconti 5; Di Dio 16; Leucci 1; Armano n.e.; Pagliula n.e.; Colella 7; Miccoli n.e.
Successo esterno, inoltre, anche per la De Nuzzo Nardò, primo della gestione Rizzato, in casa della Telcom Brindisi per 70-69, con i padroni di casa che si mordono le mani per gli errori dalla lunetta di Bove, che avrebbe potuto quanto meno condurre i suoi ai supplementari a tempo scaduto.

Va detto, ad onor del vero, che come già avvenuto domenica scorsa contro il Bari, il Nardò, partito fortissimo con Gianluca Rollo ed Ivan Todisco a tratti incontenibili, dopo aver avuto un vantaggio anche di 20 punti, riusciva a dilapidare praticamente tutto negli ultimi due periodi, portando a casa i due punti, proprio grazie agli errori in lunetta appena descritti. Questa la formazione neritina scesa in campo a Brindisi : Rollo 10, Mazzarella 0, Todisco 19, Bollino 5, Dell'Anna F. 11, Dell'Anna D. 6, Durante 4, Ranieri 15, Vaglio 0, Dell'Anna M. 0 ; All. Antonio Rizzato.

Più difficile del previsto, infine, la vittoria casalinga della Wurstel Scarlino Lecce, che seppur al cospetto di una formazione decisamente di caratura inferiore, quale la Pallacanestro San Pietro, ultima in classifica con appena una sola vittoria, ha dovuto aspettare gli ultimi secondi di gioco per piazzare il break decisivo e vincere una gara che ha rischiato di riservare una sgradita sorpresa al pubblico del Pala Ventura.
Il Lecce, infatti, ha giocato con la sufficienza di chi sa di poter vincere agevolmente, senza contare che dall'altra parte, gli ospiti erano decisi a porre fine alla lunga serie di sconfitte. Né è venuta fuori una gara non bella, che non ha soddisfatto nessuno se non per i due punti, comunque preziosi ed ottenuti grazie ad una gestione oculata degli ultimi secondi di gara.

Positive, nonostante tutto, le prove di Carlos Sordi, decisamente il migliore tra le fila dei leccesi, e quelle del lungo Alessandro Paiano e del neo acquisto Arigliano, la cui esperienza si è rivelata preziosa proprio nell'ultima parte di gara. Questi i ragazzi schierati da Sandro Laudisa : Paiano S. 8, De Filippi n.e., Voglino 8, Arigliano 13, Rivero 2, Durini 0, Ventruto 2, Trullo 11, Pinto 0, Sordi 18.

Da segnalare, in conclusione, la vittoria nella serie B in carrozzina, della Lupiae Lecce che, dopo aver perso nel turno precedente al cospetto del più quotato Napoli, si impone a Barletta con un perentorio 66-17. Gara condotta molto bene dagli uomini di coach Garzya, che solo nel secondo periodo hanno subito il ritorno dei padroni di casa, subito sedato dall'ottima prova dei pivot leccesi. Questa la formazione schierata da Sergio Garzya : Spedicato 10; De Nuccio 4; Bortone 2; Coi 0; Andrioli 0; Cataldo 26; Ingrosso 22; De Nuzzo 2.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, serie C/2 : vincono tutte e tre le salentine

LeccePrima è in caricamento