rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Fine sogno

Si ferma in semifinale la corsa per la serie A della Margy Lupiae Team Salento

Manca l’appuntamento con la finale per la promozione nella gara di ritorno con la Lazio ma la valutazione sulla stagione è positiva

LECCE - Si ferma in semifinale la corsa alla serie A della Margy Lupiae Team Salento, che a Formello, in casa della forte S.S. Lazio, non riesce a difendere il successo di gara -1 e cede il passo ai capitolini per la finale contro Varese, nella corsa alla serie A.

La formazione allenata da Andrea Calò ha fatto di tutto per vendere cara la pelle e rendere il compito improbo per gli avversari che, in casa loro, con il loro calorosissimo pubblico, praticamente sistemato quasi in campo, data la vicinanza delle tribunette al rettangolo di gioco (quest’ultimo, tra l’altro, seppur assolutamente regolamentare, totalmente diverso dal Pala Ventura, a partire dai canestri attaccati direttamente ai muri e quindi privi dei piloni centrali di riferimento), hanno comunque potuto sfruttare al meglio la doppia partita in casa (grazie al miglior piazzamento nella regular season) e conquistare, come detto, la finale per l’accesso alla serie A.

Eppure, gli atleti salentini, dopo una prima gara in cui avevano retto molto bene fino a metà secondo quarto, laddove i laziali avevano sfruttato bene il gioco di squadra per scavare un solco nel punteggio, che poi sono riusciti a mantenere fino alla fine per il 64-46 finale, in gara -3, avevano veramente dato l’impressione di poter ribaltare il pronostico.

Nella sfida decisiva, infatti, nonostante la solita gara positiva dei laziali, Calò (cui resta la statistica di miglior realizzatore in entrambe le partite) e compagni hanno dato sempre l’impressione di poter tentare il colpaccio, soprattutto quando nel finale sono stati a -5 e palla in mano, facendo tremare i polsi ai padroni di casa che, tuttavia, hanno saputo sfruttare le occasioni e si sono creati nuovamente un vantaggio che la Lupiae non ha potuto più rimontare, fino al 64-51 con cui si è chiusa la partita.

Delusione per la sconfitta, ma anche soddisfazione per la stagione comunque positiva e buoni propositi per il futuro sono stati i sentimenti espressi alla fine dal veterano Andrea Coi: “Spiace per non essere arrivati in finale, ma resta una due giorni in cui abbiamo dato tutto, al termine di una stagione comunque positiva”.

“Abbiamo fatto di tutto – ha aggiunto Dario Giuseppe Longo - per avere un esito diverso, ma ci proveremo di nuovo l’anno prossimo”.

La stagione della Lupiae è positiva dopo il conseguimento del traguardo dei playoff, al termine della fase regolare conclusa con 8 vittorie (per nulla scontate, compresa quella di prestigio contro la capolista del girone Giovani e Tenaci Roma) e con gli spareggi promozione giocati a tutta, in cui la favorita Lazio ha dovuto sudare le fatidiche 7 camicie per vincere al termine di gara -3, dopo aver perso a Lecce la gara inaugurale.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si ferma in semifinale la corsa per la serie A della Margy Lupiae Team Salento

LeccePrima è in caricamento