rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Basket

Ferguson non basta, per la Next Nardò il quarto stop consecutivo

A Verona i padroni di casa producono lo strappo nei primi due quarti, poi reggono bene al tentativo dei salentini di rientrare in partita. La formazione di Gandini resta a quota 4 in classifica

NARDÒ – In questo momento del campionato la differenza tra la Tezenis Verona e la Next Nardò c’è e si tocca con mano: è finita 85 a 70 la sfida tra le due formazioni del Girone Rosso.

Per i salentini si tratta della quarta sconfitta di fila, una decisa inversione di tendenza rispetto all’abbrivio del campionato con due vittorie di fila per la squadra di coach Gandini, alla prima storica esperienza nella A2 di basket.

Gli scaligeri si sono imposti nettamente nei primi due quarti (22-16; 25-14), mentre il terzo è finito in parità (23-23) e nell’ultimo l’hanno spuntata i salentini (17-15), ma senza che si potesse ricucire lo strappo maturato nella prima metà della partita.

I padroni di casa sono stati più precisi con 21/43 da 2; 10/23 da 3; 13/17 ai liberi mentre i salentini si sono fermati a 15/34 da due, 11/31 da tre e 7/11 ai liberi. Ferguson miglior realizzatore della gara con 22 punti.

Con la vittoria di ieri Verona sale a quota 5 (era stata penalizzata di tre punti) superando proprio Nardò che restano a quota 4, con due lunghezze di vantaggio sul fanalino di coda, il Latina. La Next domenica prossima ospiterà Fabriano, una delle quattro squadre appaiate in classifica ai salentini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferguson non basta, per la Next Nardò il quarto stop consecutivo

LeccePrima è in caricamento