rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Basket

Next Nardò bene per metà partita, poi cede alla Stella Azzurra Roma

La squadra di coach Gandini è incappata nella quinta sconfitta su otto gare disputate: dopo aver chiuso in vantaggio i primi due quarti, si è fatta raggiungere e superare. Sulla sirena il gap è di tre lunghezze

LECCE - La trasferta a Frosinone della Next Nardò termina con una sconfitta, la quinta stagionale su otto partite giocate. La squadra di coach Gandini si è fatta così raggiungere in classifica dalla Stella Azzurra Roma che nella seconda metà di gara ha saputo ricucire lo strappo di sette punti e chiudere sulla sirena finale con tre di vantaggio, sul 65 a 62.

All'intervallo lungo i neretini erano arrivati sul 26 a 19, con 13 punti per quarto. Nel terzo ne hanno subiti 23 realizzandone 15 mentre nell'ultima frazione i padroni di casa hanno guadagnato un margine di altri due punti (23-21). Sulla distanza dei quattro parziali i laziali hanno conquistato 51 rimbalzi in totale, contro 39, dimostrandosi superiori sotto i tabelloni. I salentini, dal canto loro, hanno tirato molto male da due punti, con 11 centri su 35 tentativi. Meglio da tre, con 10 canestri su 31 tiri (contro 2 su 27 dei locali).

"Abbiamo controllato la partita per due quarti e mezzo - ha commentato il tecnico della Pallacanestro "Andrea Pasca" - dopo di che abbiamo perso il filo del gioco. Dovevamo togliere agli avversari l'ingresso in area, dovevamo evitare i loro contropiedi: fino a che abbiamo retto al rimbalzo la partita è stata sotto controllo, poi evidentemente i 21 rimbalzi offensivi presi sono indicativi di un lavoro non fatto bene e le 15 palle perse di cui 11 nel secondo tempo dicono che abbiamo perso le redini".

Gandini ha poi voluto fare apertamente una riflessione che vale come un avvertimento: "In tutto questo aggiungo che la settimana scorsa abbiamo vinto una gara con molta energia (contro Fabriano, ndr) con giocatori coinvolti emotivamente e mentalmente. Oggi abbiamo avuto qualcuno che ha iniziato a lamentarsi perché gli si è chiesto di fare un sacrificio: questa cosa non va bene, noi siamo costruiti per doverci salvare e i nostri giocatori devono capire da stasera che quando gli viene chiesto un sacrificio si devono sacrificare tutti, indistintamente".

Domenica prossima Poletti e compagni ospiteranno sul parquet del PalaPentassuglia di Brindisi l'Umana Chiusi, compagine con otto punti in classifica.

Il tabellino di Stella Azzurra Roma - Next Nardò 65-62

(11-13, 8-13, 23-15, 23-21)

Stella Azzurra Roma - Next Nardò 65-62 (11-13, 8-13, 23-15, 23-21)

Stella Azzurra Roma: Sandi Marcius 20 (8/11, 0/0), Lazar Nikolic 10 (2/7, 1/9), Simone Barbante 9 (2/3, 1/8), Tommaso Raspino 8 (3/9, 0/5), Matteo Visintin 8 (3/12, 0/1), Emmanuel Innocenti 8 (4/5, 0/4), Kevin Ndzie 2 (1/1, 0/0), Leo Menalo 0 (0/0, 0/0), Kaspar Kuusmaa 0 (0/0, 0/0), Fabrizio Pugliatti 0 (0/0, 0/0), Riccardo Salvioni 0 (0/0, 0/0), Giulio Giannozzi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 17 - Rimbalzi: 51 21 + 30 (Lazar Nikolic 14) - Assist: 13 (Emmanuel Innocenti 5)

Next Nardò: Jazzmarr Ferguson 20 (7/11, 1/9), Mitchell Poletti 12 (0/7, 2/5), Matteo Fallucca 12 (0/0, 4/10), Ennio Leonzio 9 (3/6, 1/2), Andrea La torre 5 (1/3, 1/2), Mihajlo Jerkovic 3 (0/5, 1/2), Federico Burini 1 (0/3, 0/1), Bogdan Mirkovski 0 (0/0, 0/0), Nicolo Sicuro 0 (0/0, 0/0), Antony Tyrtyshnik 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 13 - Rimbalzi: 37 10 + 27 (Mitchell Poletti 14) - Assist: 9 (Ennio Leonzio 3)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Next Nardò bene per metà partita, poi cede alla Stella Azzurra Roma

LeccePrima è in caricamento