Basket

Parte a rilento, poi dilaga e infine controlla: per la Next Nardò un altro successo

Contro la Tramec Cento il quintetto di coach Gandini fatica a entrare nel match ma già nel secondo quarto riprende in mano le redini del gioco con 31 punti contro 15 degli ospiti. Seconda vittoria su altrettante gare

NARDÒ – Non c’è due senza tre. Il vecchio adagio viene subito in mente pensando alla prossima sfida contro Scafati che attende, sabato prossimo, la Pallacanestro Next Nardò nel campionato di A2 di basket. Entrambe le compagini sono a punteggio pieno dopo i primi due turni.

I salentini, per la prima volta nella loro storia in A2, non sembrano avere timori reverenziali: dopo aver vinto a Veroli, hanno avuto la meglio della Tramec Cento, per 82 a 72, soprattutto grazie a un autorevole secondo parziale nel quale hanno realizzato 16 punti in più degli avversari che avevano chiuso avanti di cinque lunghezze il primo.

La seconda metà di gara è stata più equilibrata, con il quintetto di coach Gandini bravo a gestire il tentativo di recupero dei ferraresi. Jazzmarr Freguson mattatore del match con 24 punti e 4 assist. La partita è stata disputata al PalaPentassuglia di Brindisi con una buona partecipazione di pubblico grazie ai tanti tifosi neretini che hanno seguito la propria squadra del cuore.

“Siamo stati bravi dopo l'esordio a Veroli a ripetere una partita solida e concreta. Sapevamo di affrontare una squadra costruita per un campionato da vertice. Nonostante una partenza problematica – ha commentato coach Gandini all’ufficio stampa del club -, siamo riusciti a rimettere la partita in sesto, chiudendo avanti il primo tempo. Se nel terzo quarto, soprattutto all'inizio, avessimo avuto un pochino di attenzione in più nei rimbalzi difensivi probabilmente avremmo avuto meno problemi nel finale. Si tratta comunque di un'altra buona prestazione che ci dà fiducia per la sfida di sabato contro Scafati”.

Per la società ha parlato il dirigente Cesare Barbetta: “Siamo soddisfatti di quanto fatto finora e, soprattutto, di aver regalato la prima gioia casalinga ai tantissimi tifosi che hanno seguito la squadra. Tuttavia occorre rimanere con i piedi ben piantati per terra. Sappiamo che si tratta di un campionato estremamente difficile in cui non mancheranno i momenti difficili. Ora testa a sabato prossimo quando verrà a farci visita una delle squadre più accreditate al salto di categoria, Scafati, reduce anch'essa da due vittorie consecutive”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte a rilento, poi dilaga e infine controlla: per la Next Nardò un altro successo

LeccePrima è in caricamento