menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bianco: "300 mila euro per uno stadio più sicuro"

Come la maggior parte degli stadi italiani, anche il Via del Mare attende l'esito della commissione di vigilanza sulla possibilità o meno di giocare a porte chiuse

Cresce l'attesa, fra la tifoseria, in queste ore di incertezza sulla ripresa del campionato. Si attende infatti per oggi il responso dell'osservatorio del Viminale sugli stadi a norma in Italia. Un responso importante, sulla base del quale si innescheranno tutta una serie di reazioni a catena. A partire il destino di molte strutture sportive.

Il Via del Mare, nonostante la sua "anzianità di servizio", grazie anche ad un collaudato sistema di video-sorveglianza, rispetta in buona parte le disposizioni del decreto Pisanu. Restano quindi da terminare i tornelli (i congegni girevoli che, posti nelle aree di accesso allo stadio, consentono l'ingresso di una persona alla volta), dei quali si sta occupando in queste ore l'Unione sportiva Lecce, ed il sistema di prefiltraggio, una recinzione esterna rispetto alle stesse solide pareti di cemento dello stadio, che permetterà alle forze dell'ordine di effettuare i primi controlli sulle tifoserie.

E proprio sulla costruzione del sistema di prefiltraggio, si inseguono voci diverse. Dalla sede di via Templari si ipotizza che le operazioni possano essere effettuate a fine stagione. Ma dal Comune di Lecce (proprietario del Via del Mare), l'assessore all'Impiantistica sportiva Salvatore Bianco dice: "Il Comune è già pronto a realizzare l'opera, fin da quando è stato varato il decreto Pisanu. Una struttura di questo tipo viene a costare all'incirca 300 mila euro".


"Ora siamo in attesa della decisione del Consiglio dei ministri (arrivata nella serata di ieri e che ora attende il placet della commissione di vigilianza, Ndr)", prosegue Bianco. "Se si stabilirà da subito l'obbligo di prefiltrare gli stadi, occorreranno circa 15 giorni di tempo per realizzare la struttura. Sui tempi di realizzazione, in un caso del genere, non sarà indetta una gara d'appalto, ma verrà attivata una procedura più rapida".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento