menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bjorkengren festeggia con Henderson il gol al Brescia.

Bjorkengren festeggia con Henderson il gol al Brescia.

Bjorkengren cresce come il Lecce: "Posso e devo migliorare ancora"

Il 22enne svedese dopo un inserimento non facile, rallentato peraltro dalla positività al Covid, si sta rivelando un elemento prezioso per mister Corini

LECCE - Poco a poco, quasi in punta di piedi, John Bjorkengren sta dimostrando di poter recitare un ruolo non secondario nel Lecce. Il centrocampista svedese viene impiegato con sempre maggiore continuità da mister Corini come interno di sinistra e le sue prestazioni sono in crescendo, come del resto quelle della squadra negli ultimi tempi.

Il suo apporto si sta facendo sentire sia dal punto di vista quantitativo, grazie a un buon senso della posizione e a un notevole agonismo, sia sotto l'aspetto della qualità: contro il Brescia ha segnato il suo primo gol, a Cremona nel turno successivo ne ha sfiorato un altro, ma anche nella gara con il Cosenza ha fatto vedere di avere sempre maggiore confidenza con gli inserimenti in area di rigore.

"Mi sento molto più a agio ora nella squadra", ha detto in apertura di conferenza stampa il 22enne svedese che a novembre e dicembre era rimasto sostanzialmente al palo a causa della positività al Covid e poi dei tempi di reinserimento. "Sono felice di aver giocato con continuità nell'ultimo periodo, posso ancora migliorare, ma grazie a queste partite ho una maggiore convinzione".

Bjorkengren ha riconosciuto che "all’inizio non è stato facile prendere confidenza con la tattica, con le indicazioni del mister. Col tempo ho imparato a capire cosa da me, ma c'è ancora tanto lavoro da fare. Siamo agli inizi, posso e devo migliorare". 

Come molti suoi giovani colleghi, anche Bjorkengren è un divoratore di partite di calcio in tv: "Seguo il campionato svedese, la Premier League e le partite principali della serie A - ha detto -, credo che giocarci sia l'obiettivo di qualsiasi calciatore: il mio sogno è quello di arrivarci con il Lecce. Non ho un idolo in particolare, ma se devo scegliere un modello, allora dico Pirlo". Il calciatore vive insieme alla sua fidanzata, Ida Bengtsson, difensore del Lecce Women. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Stanchezza in primavera, ecco perché

  • Sicurezza

    Come utilizzare l’aceto per le pulizie di casa

  • Cucina

    Melanzane marinate all’aceto, fresche e veloci

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento