rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Sport

Boccia paralimpica, Lecce è pronta a ospitare i campionati italiani

Un traguardo di assoluto rilievo questi primi Campionati Italiani di Boccia sotto l’egida della Fib, la quale sta sviluppando al massimo le grandi potenzialità inespresse dal settore paralimpico

LECCE - A quasi 7 mesi dal passaggio definito della boccia, avvenuto il 1° gennaio 2018, dalla Fispes alla Fib, quest’ultima organizza, con la collaborazione della A.S.D. Lupus 2014, i Campionati Italiani di Boccia individuali, a coppie e a squadre, nella splendida cornice della città di Lecce, dal 5 all’8 luglio.

Un traguardo di assoluto rilievo questi primi Campionati Italiani di Boccia sotto l’egida della Fib, la quale sta sviluppando al massimo le grandi potenzialità inespresse dal settore paralimpico, come dimostra il vorticoso aumento di tesserati e affiliati riguardante tutte le tipologie di handicap praticanti il gioco delle bocce.

La boccia, può essere praticata anche da persone con disabilità molto gravi, in prevalenza rappresentate da atleti cerebrolesi e tetraplegici, con distrofie e serie condizioni neurologiche, inseriti in 5 categorie BC1, BC2, BC3, BC4 e BC5 in relazione alla patologia funzionale.

La boccia, introdotta alle Paralimpiadi del 1984, è subito stata inserita nel programma dei Giochi Paralimpici estivi e ai Giochi di Tokio 2020.

Il Presidente De Sanctis, per tanti anni Segretario Generale del Comitato Italiano Paralimpico, è estremamente orgoglioso e soddisfatto del lavoro finora svolto a favore dell’attività paralimpica e, soprattutto, di questo Campionato Italiano ospitato nella perla del Salento.

COMUNICATO STAMPA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boccia paralimpica, Lecce è pronta a ospitare i campionati italiani

LeccePrima è in caricamento