rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Sport

Boccia paralimpica: Asd Lupus 2014 pronta a partecipare al campionato nazionale di Roma

Il 23 e il 24 ottobre gli atleti salentini sono attesi per un appuntamento di prestigio nella capitale. Ecco l'elenco dei convocati

LECCE - L'Asd lupus 2014, oltre a festeggiare il settimo anniversario della sua nascita, in questi giorni si prepara a partire per Roma dove, tra il 23 e il 24 ottobre 2021, disputerà il campionato nazionale di boccia paralimpica presso il Centro tecnico federale. Quest'ultimo è un bocciodromo attrezzato, sito in zona Eur Torrino, che può contare su una superficie di ben 35000 metri quadrati.

La società salentina ha rilasciato un apposito comunicato stampa a firma del socio Ivan Indraccolo, che ha reso noto l'elenco dei convocati per la manifestazione. I partecipanti all'evento saranno Alessandro Rollo, Giuseppe RolloAngelo Greco, Deborah Giannaccari e lo stesso Ivan Indraccolo.

La Lupus, dunque, è attesa da una nuova sfida sul palcoscenico nazionale, dovendo affrontare avversari provenienti da tutto il Paese. Ma non è la prima volta che ciò accade: basti pensare alla partecipazione al campionato nazionale tenuto Torino nel 2019 e a quello giocato al Palasport Ventura di Lecce l'anno passato.

Inoltre, l'associazione sportiva arriva da un altro grande successo, avendo fatto incetta di medaglie - lo scorso giugno - al campionato interregionale di Martignano: in quella occasione si sono potuti festeggiare due primi posti, due postazioni d'argento, ed un terzo piazzamento. Insomma, le premesse per la gara di Roma sono buone.

Dunque, l'attesa per l'evento cresce, tenuto conto che il settore paralimpico della boccia è in rapida ascesa: in breve tempo il numero di tesserati è cresciuto significativamente. 

Tale sport riveste un ruolo sociale particolare, poiché può essere praticato anche da persone con disabilità molto gravi; in prevalenza rappresentate da atleti cerebrolesi e tetraplegici, con distrofie e serie condizioni neurologiche, inseriti in cinque categorie BC1, BC2, BC3, BC4 e BC5 in relazione alla patologia funzionale. La boccia, introdotta alle Paralimpiadi del 1984, è subito stata inserita nel programma dei Giochi Paralimpici estivi ed ha figurato anche a Tokyo 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boccia paralimpica: Asd Lupus 2014 pronta a partecipare al campionato nazionale di Roma

LeccePrima è in caricamento