Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

"Bolidi rossi", dal 27 al 29 aprile. Il programma dell'evento

Il quinto Raduno Bolidi Rossi “scalda” i motori, per presentarsi dal 27 al 29 aprile con l’obiettivo di catturare la curiosità degli amanti delle lussuose Ferrari

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

 

Il quinto Raduno Bolidi Rossi “scalda” i motori, per presentarsi dal 27 al 29 aprile con l’obiettivo di catturare la curiosità degli amanti delle lussuose Ferrari. Numerose le esposizioni che si articoleranno durante la manifestazione curata dall’Associazione Bolidi Rossi di Parabita, patrocinata dalla Provincia di Lecce, Comune di Gallipoli e Comune di Nardò. La carovana colorata di rosso partirà venerdì 27 da Parabita, dalle 20,30 presso Heffort Sport Village, con intrattenimento de “I Malfattori” di Gianpaolo Viva. Il raduno entrerà nel vivo sabato 28. Dalle 9,30 sosta in piazza Cesare Battisti a Nardò, dalle 12,30 trasferimento a S. Maria al Bagno in piazza Nardò. Nel pomeriggio sarà Gallipoli ad “aprire” le porte all’evento, si potranno ammirare le Ferrari in
piazza Aldo Moro dalle 15,30.
 
A seguire la campagna di sensibilizzazione contro le stragi del sabato sera e la raccolta fondi a favore dell’Associazione “Alla conquista della vita” di Nardò, prevista la presenza di autorità politiche. Alle 20,30, invece, sarà il ristorante Villa Vergine, s.p. Collepasso- Noha, ad ospitare le rosse di Maranello. Grande chiusura domenica 29, alle 9,30 la spettacolare gara presso la Pista Salentina di Ugento, con ingresso gratuito. Appuntamento questo che negli anni scorsi ha registrato una presenza record di spettatori. Infine, alle 13,00, il pranzo con le autorità e le premiazioni al Costa Brada Luxury Resort di Gallipoli. 
 
“La nostra tenacia e la collaborazione della Sud Auto, main sponsor, ci hanno permesso di dare un seguito ad una iniziativa unica in provincia di Lecce. In questi tempi di crisi economica, si correva il rischio di non andare avanti - commenta Elisa Giannelli, presidente dell’associazione Bolidi Rossi - Devo ringraziare particolarmente quelle aziende che, nonostante tutto, ci sono rimaste vicine, garantendo il loro prezioso sostegno. Il Raduno, tra l’altro, offre l’occasione di creare rapporti di amicizia e di far conoscere il territorio salentino ai partecipanti, che arrivano da diverse regioni. Aspetto turistico a parte, puntiamo ad esaltare i valori della solidarietà, quest’anno
daremo una mano all’associazione “Alla conquista della vita”.”  La tappa di Nardò rappresenta una novità del quinto Raduno Bolidi Rossi.
 
“L'Amministrazione Comunale di Nardò ha accolto la richiesta di contribuire alla realizzazione di questa manifestazione, che per un giorno avrà comescenario il centro storico di Nardò e la frazione di Santa Maria al Bagno -
 dichiara Giuseppe Fracella, assessore ai Servizi Sociali del Comune di Nardò - La finalità dell’evento ci permette di considerare importanti due categorie di nostri cittadini: gli anziani ed i diversamente abili. Offrendogli un contatto
diretto con le Ferrari, vogliamo regalare loro una giornata entusiasmante.”
 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Bolidi rossi", dal 27 al 29 aprile. Il programma dell'evento

LeccePrima è in caricamento