Il Lecce a Ischia per rimanere col fiato sul collo del Benevento

I giallorossi in campo sabato alle 14 contro una formazione che lotta per salvarsi. Freddi resta a riposo per un problema a un piede

LECCE – Dopo la vittoria, per certi versi entusiasmante, contro il Foggia, il Lecce è atteso da un ostacolo subdolo, di quelli che, se ci inciampi, rischi di farti molto male.

La storia dei giallorossi nella palude della Lega Pro è piena di partite prese sottogamba e finite gambe all’aria. Non serve prendere l’almanacco per farne rivivere il dolore. Ecco allora che l’Ischia Isolaverde – 20 punti e terzultimo posto in classifica – diventa l’avversario più temibile del mondo.

Non a caso, in conferenza stampa prima della partenza anticipata verso la Campania, mister Piero Braglia ha ripetuto una della sue frasi preferite: “Nel calcio conta quello che devi ancora fare”. Il suo Lecce, del resto, è impegnato in una rincorsa al vertice molto faticosa e le insidie sono sempre dietro l’angolo.

Gli isolani in casa segnano poco (appeno otto le reti fatte) ma hanno ottenuto ben 16 dei 20 punti che hanno. Negli ultimi cinque turni davanti al pubblico amico hanno rallentato e non poco: tre i pareggi e due le sconfitte ma l’allenatore del Lecce non si fida e fa bene.

Dovrà fare a meno di Freddi per un problema ad un piede e questa assenza legittima l’ipotesi del nuovo impiego di Alcibiade che all’esordio nel derby si è ben comportato. In attacco potrebbe variare qualcosa: Doumbia è tornato a pieno regime e lo stesso Curiale contro il Foggia ha mandato un segnale inequivocabile con un gol bello e di sostanza. Dal momento che l’organico è ampio e assortito, le soluzioni per Braglia sono molteplici.

I convocati

Portieri: Benassi, Bleve; difensori: Abruzzese, Alcibiade, Beduschi, Camisa, Cosenza, Legittimo, Liviero; centrocampisti: Carrozza, De Feudis, Lepore, Lo Sicco, Papini, Salvi, Vecsei; attaccanti: Caturano, Curiale, Doumbia, Moscardelli, Sowe, Surraco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento