Sport

Calcio a 5: Futsal Lecce, propositi e riscatto. Si attende l'Apulia Sport

Non è un momento positivo sul piano dei risultati per il Futsal Lecce, reduce da una striscia negativa di due sconfitte consecutive (capitombolo casalingo nel derby col Ruffano e sconfitta a Montemesola, casa del Paolo IV Taranto) ma atteso dall'importante match casalingo, in programma sabato alle ore 19:00 al Palazzetto "San Giovanni da Copertino" di Lecce, contro l'Apulia Sport Mesagn

Non è un momento positivo sul piano dei risultati per il Futsal Lecce, reduce da una striscia negativa di due sconfitte consecutive (capitombolo casalingo nel derby col Ruffano e sconfitta a Montemesola, casa del Paolo IV Taranto) ma atteso dall'importante match casalingo, in programma sabato alle ore 19:00 al Palazzetto "San Giovanni da Copertino" di Lecce, contro l'Apulia Sport Mesagne.

Il match contro la squadra brindisina, al 5° posto -ultima piazza utile per il treno play-off- in coabitazione con il Futsal Castellaneta a 16 punti, potrà ridare linfa ai ragazzi di mister Bongermino, decisi ad invertire la rotta rispetto alle ultime uscite. Un eventuale successo del Futsal Lecce, per ora fermo a 13, potrebbe permettere l'aggancio in graduatoria.

Il vicepresidente Orlando Quarta traccia un bilancio della prima parte del campionato, il Girone C della Serie C/2: "Quest'anno vedo una competizione molto equilibrata -afferma-, anche perché, a differenza di altre stagioni, tutte le squadre si sono rafforzate. Il torneo ha raggiunto alti livelli. A parte la prima classificata, tutte le compagini hanno da dire qualcosa. Il mio Lecce? Può dire la sua, sono fiducioso anche perché storicamente, guardando gli altri anni, siamo sempre usciti alla lunga nel girone di ritorno.

Il prosieguo potrà regalare qualche gioia ai colori giallorossi: "Spero nei miei ragazzi, conosco molto bene il gruppo. Il rientro di Marciante -continua Quarta-, una pedina che è mancata molto al nostro gruppo, ci potrà permettere un bel miglioramento rispetto al ruolino di marcia dell'andata.

Il dirigente del sodalizio leccese si tuffa poi nel libro dei ricordi di Futsal Lecce, un progetto che è andato sempre in crescendo: "Ho visto crescere questa creatura, concepita nel 2012 dalla nostra famiglia. Guardando indietro mi rendo conto dei passi in avanti che si sono fatti. Siamo partiti in modo molto spartano e ora invece siamo una scuola, una squadra pilota per quanti vogliono e cercano di entrare nel vero mondo del calcio a 5, il futsal. Il futuro immediato è pieno di desideri per Orlando Quarta: "Spero di poter annoverare una squadra fatta di giovani leccesi, ragazzi che amino questo sport e che non abbiano pretese esagerate che poi fanno fallire i progetti, come si verifica nelle altre piazze. Conto sulla vicinanza dei ragazzi della città e della provincia per fare qualcosa di bello e grande per la nostra città".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5: Futsal Lecce, propositi e riscatto. Si attende l'Apulia Sport

LeccePrima è in caricamento