Sport

Calcio a 5: Futsal Lecce, ritorno a casa con vittoria. Ora il derby

Il Futsal Lecce festeggia al meglio il ritorno nel proprio campo di casa, il palazzetto dello sport "San Giuseppe da Copertino" di Lecce, e mette a ruolino una bella vittoria per 9-1 contro la Futura Martina

Il Futsal Lecce festeggia al meglio il ritorno nel proprio campo di casa, il palazzetto dello sport "San Giuseppe da Copertino" di Lecce, e mette a ruolino una bella vittoria per 9-1 contro la Futura Martina, giunta nel Salento con qualche assenza importante. La partita è stata condotta con maestria dai ragazzi di Bongermino, passati in vantaggio con Di Noi, autore anche del secondo gol, e attenti nel controllare al meglio le folate degli itriani, pericolosi in più occasioni con qualche tiro da fuori. Passato questo periodo, il Futsal Lecce ha poi dilagato e le reti di Tafuro e De Carlo (doppiette), Musarò, Bongermino (delizioso pallonetto che chiude in grande stile un'azione solitaria) e Mininanni hanno fissato il punteggio finale, condito anche dal gol della bandiera martinese di Lisi.

I tre punti danno linfa alle ambizioni dei giallorossi, ora sesti in classifica a 13 punti, a 3 lunghezze dal treno play-off, rappresentato dal duo Audace Monopoli-Futsal Castellaneta al quarto posto. Il laterale salentino Alessandro Mininanni è felice del successo casalingo di sabato e l'accento va subito sul ritorno a casa: "Senza ombra di dubbio il fattore campo incide molto -afferma- ,abbiamo avuto non pochi disagi in questo periodo perché l'amministrazione comunale di Lecce, insieme a quella che è la burocrazia italiana, ha fatto sì che i tempi del rientro al palazzetto di San Giuseppe da Copertino, si siano allungati di molto.

Per fortuna, ora riabbiamo il nostro campo e spero che il risultato ottenuto nella gara con il Martina si ripeta anche in futuro". Il 9-1 rifilato alla Futura Martina non deve lasciare facili entusiasmi al gruppo Futsal Lecce, impegnato in un campionato equilibratissimo: "Anche se il risultato di sabato è stato di molto a nostro favore -continua Mininanni- ,quest'anno il campionato è abbastanza equilibrato, basta vedere la classifica dove si nota subito che la differenza di punti nelle zone medio-alta è minima, tranne il Futsal Win Time in vetta che fa un campionato a sè.

Ciò non toglie che noi, e qui credo di fare da portavoce del gruppo, siamo una squadra che punta a togliersi delle piccole soddisfazioni. L'esempio dello scorso anno deve darci la carica, facemmo un girone di ritorno storico, con 8 vittorie consecutive e 2 sconfitte, maturate contro il Monopoli allora capolista ed il Taranto poi vincitore del torneo. La ricetta da seguire per provare ad acchiappare i sogni è quella del sacrificio quotidiano: "Siamo un gruppo che deve lavorare molto e solo così facendo i risultati verranno da soli. A livello individuale? Posso solo dire -evidenzia il laterale- che mi impegno a dare il massimo cercando di essere sempre pronto ad aiutare i miei compagni, anche per ricoprire al meglio il mio ruolo di 'senatore' della squadra. Per me Futsal Lecce rappresenta impegno, costanza e dedizione, cerco di trasmettere tutti questi valori ai miei compagni con i quali condivido gioie e dolori".

L'obiettivo più vicino è però il derby di sabato contro il Ruffano Calcio a 5, in programma alle 19.00 al Palazzetto dello Sport "San Giuseppe da Copertino" di Via Merine. Quella contro i granata sarà una gara proibitiva secondo Mininanni: "La partita di sabato sarà dura anche se le statistiche vanno a nostro favore. Sono degli avversari competitivi, ma noi siamo pronti a dire la nostra. Colgo l'occasione per invitare tutti a seguirci -conclude-, siamo l'unica squadra di Lecce che gareggia in un campionato FIGC".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5: Futsal Lecce, ritorno a casa con vittoria. Ora il derby

LeccePrima è in caricamento