Sport

Il Gallipoli serve la cinquina al malcapitato San Cesario

Ottimo esordio sulla panchina giallorossa per Amleto Massimo. San Cesario travolto 5-0 e buona iniezione di fiducia per tutto l'ambiente ionico

 

Torna la successo e lo fa in maniera netta e roboante. Il Gallipoli, dopo una settimana, quella passata, da dimenticare, conquista tre punti e festeggia nel migliore dei modi la prima sulla panchina ionica di Amleto Massimo. Di fronte un avversario che, a differenza di quanto possa dire il risultato, resta in partita per tutto il primo tempo.

I padroni di casa partono timidi, ma trovano il goal al primo affondo: sono passati dodici minuti quando Renis, ben servito da Romano, controlla la sfera e batte Capone con un preciso diagonale.

Al 25’ gli ospiti sfiorano il pari con De Pandis che, direttamente da calcio piazzato, impegna severamente Stanca, costretto agli straordinari anche in chiusura di frazione, quando mette una pezza sul tentativo di Notaro.

Il secondo tempo è tutt’altra musica rispetto al primo: prima Renis gira di testa oltre la traversa un assist di Nobile, poi è ancora Notaro a non trovare la porta giallorossa con un diagonale pericoloso. Al 10’ il Gallo raddoppia: Castrignanò pennella in area un calcio di punizione, Casalino è il più lesto di tutti a ribadire in rete dopo un primo tentativo murato dalla difesa ospite.

Il Gallipoli sfiora ripetutamente il terzo goal con Nobile, due volte e con Romano, la cui conclusione è miracolosamente stoppata da Capone. Al 35’, dopo una buona occasione fallita da Notaro, bomber Nobile mette il sigillo sulla gara; preciso lancio di De Prezzo, il numero nove controlla e batte l’estremo del San Cesario. L’ex attaccante del Maglie, al quinto centro in campionato, si invola verso la porta avversaria e serve un pallone delizioso a Romano che realizza il 4-0. In pieno recupero ci pensa Castrignanò a completare la festa: il centrocampista è bravo a mettere in rete un pallone vagante in piena area.

Finisce con la netta affermazione dei giallorossi, attesi domenica prossima dall’impegnativa trasferta sul campo del lanciatissimo Martano.

Tabellino

Marcatori: Renis 12’ 1°t, Casalino 10’ 2°t, Nobile 35’ 2°t, Romano 40’ 2°t, Castrignanò 49’ 2°t.
Gallipoli: Stanca, Conte (Mele dal 5’ 2°t), Urso, Castrignanò, Casalino, Pellegrino, Romano, De Prezzo, Nobile, De Razza (Trianni dal 27’ 2°t), Renis. All. Massimo
San Cesario:
Capone, Carati, De Pandis, Caputo, Durante, Luperto (Palazzo dal 44' 2°t), Notaro, Pizzileo, Prinari, Raganato (Dazzi dal 41' 2°t), Ciccarese (Marra dal 25' 2°t). All. Greco.
Arbitro: De Leo di Molfetta
Assistenti: Baldassarre e Castronuovo di Taranto
Ammoniti: Casalino (G), Romano (G), Urso (G), Durante (SC), Stanca (G)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Gallipoli serve la cinquina al malcapitato San Cesario

LeccePrima è in caricamento