rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Calcio

Per il big match con il Parma già venduti 7.500 biglietti: cornice di pubblico degna

Esauriti i settori Nord Superiore e Tribuna Est Superiore. Ha avuto immediato successo le decisione di mettere in vendita i tagliandi a un euro. Ed è possibile il ritorno in curva degli Ultrà Lecce

LECCE - Quella tra Lecce e Parma sarà una partita con un cornice di pubblico all'altezza della situazione. Il club di via Costadura ha comunicato che sono stati venduti tutti i tagliandi disponibili per i settori Nord Superiore ed Est Superiore. Ha avuto successo in poche ore, quindi, l'iniziativa di far pagare solo un euro in tutti i settori le donne e under 14. Risultano emessi, per ora, circa 7.500 biglietti in tutto. 

Il big match del 12esimo turno - tale è, nonstante il Parma sia un poco in ritardo sui pronostici della vigilia, con 16 punti contro i 20 dei giallorossi, terzi in classifica - potrebbe riservare anche un'altra sorpresa: il ritorno degli Ultrà Lecce nella consueta zona della Nord che hanno sempre occupato fino allo scoppio della pandemia. All'inizio di questa stagione, quando è stata consentita una riapertura degli impianti solo parziale, la decisione è stata quella di rimanere fuori, all'insegna dello slogan "Tutti o nessuno". Il recente ampliamento della capienza al 75 percento potrebbe aver convinto gli ultras a ritornare sugli spalti. 

La decisione, se confermata, sarebbe l'esito di un processo interno in corso da settimane perché sull'argomento, in seguito alle progressive riaperture, vi sono state posizioni diverse che via via hanno prodotto una sintesi, nient'affatto scontata. E sarebbe, dunque, solo una coincidenza rispetto alle esternazioni del presidente, Saverio Sticchi Damiani, di lunedì, al termine della partita contro il Cosenza, quando il numero uno del club ha lamentato la desolazione che la squadra avverte al Via del Mare, precisando anche che destinatari del suo richiamo non erano solo gli ultras ma i tifosi di tutti i settori dello stadio. 

Ripresa degli allenamenti

Oggi pomeriggio Lucioni e compagni si sono ritrovati sul manto erboso dell'Acaya Golf Resort & Spa per la ripresa degli allenamenti. Helgason è rientrato in gruppo mentre si sono allenati a parte Gabriel, Tuia e Strefezza che contro il Cosenza ha subito una botta alla schiena. Superata quindi l'emergenza dovuta alle indisponibilità per il virus che aveva colpito a livello gastrointestinale sei calciatori alla vigilia della sfida coi silani, con la conseguente indisponibilità il giorno del match di Dermaku, Gargiulo e Oliveri. I giovani della Primavera Gonzalez, Hasic e Vulturar sono stati aggregati alla prima squadra, raggiungendo Borbei, Felici e Back che lo erano già.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per il big match con il Parma già venduti 7.500 biglietti: cornice di pubblico degna

LeccePrima è in caricamento