rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Calcio

Buon pari del Racale, Ugento in caduta libera

Ventiquattresimo turno di Eccellenza pugliese girone B, con le sconfitte per Gallipoli, De Cagna Otranto e Toma Maglie

LECCE – Domenica ricca di delusioni nel girone B di Eccellenza pugliese, con il solo Atletico Racale capace di strappare un punto in trasferta al Manduria in occasione del ventiquattresimo turno. Perdono di misura Gallipoli e Otranto rispettivamente contro le prime due della classe, stessa sorte per Toma Maglie e Ugento.

Buon punto per il Racale, onore ai ragazzini della “Toma”

L’Atletico Racale prosegue la corsa verso la salvezza grazie al pareggio di ieri, domenica, contro il Manduria che è valso il quarto risultato utile consecutivo. Un pari in uno scontro chiave per la lotta a non retrocedere, che vede i biancoverdi al centro della classifica con 28 punti, mentre i salentini a quota 21 siedono in penultima posizione. A due giornate dal termine sembra quasi certo che il Racale sarà destinato allo spareggio play out contro una tra Grottaglie e Massafra, grazie ai quattro punti di vantaggio sulla Virtus Mola, fanalino di coda.

Con una decisione drastica alla vigilia del match la dirigenza del Toma Maglie aveva deciso di mandare in campo la formazione juniores contro l’Ostuni, a causa di alcuni comportamenti poco consoni di staff tecnico e calciatori. Una promessa mantenuta, che è valsa il sonoro 0-3 contro l’Ostuni nella giornata di ieri tra le mura amiche. Un risultato tutto sommato soddisfacente in quanto sono scesi in campo i ragazzi del vivaio, che hanno tenuto botta concedendo le sole reti di Pizzolla, Caruso e Giunta. Il Maglie resta in quarta piazza con 40 punti a pari merito del Gallipoli, l'Ostuni raggiunge la matematica salvezza.

Sconfitte per Gallipoli, Ugento e De Cagna Otranto

Dal sogno del secondo posto, a una sola lunghezza dall’impossibilità di raggiungerlo: a due giornate dal termine il Gallipoli di Max Oliva potrebbe aver detto addio al raggiungimento dellìobiettivo. Decisiva nella giornata di ieri, domenica, la sconfitta nello scontro diretto contro il Sava per 0-1. I tarantini bissano il secondo posto con 45 punti, i galletti restano in terza posizione con cinque lunghezze in meno. Decisiva per l’economia del match la rete di Procida in apertura di ripresa, dopo un primo tempo di totale equilibrio al “Bianco”.

L’Ugento è in caduta libera, con la sconfitta per 2-0 contro il Ginosa di ieri che è valsa la quinta domenica di fila senza vittorie, oltre che la terza sconfitta di fila. Decisive le reti di Facecchia e Fumai per i biancoblù che condannano il team di Salvadore a restare in quinta piazza con 39 punti, mentre per quanto riguarda il Ginosa è arrivata la matematica salvezza grazie al raggiungimento di quota 32 punti.

Nonostante la tenacia e il massimo degli sforzi il De Cagna Otranto nulla ha potuto sull’incontrastata capolista Martina, perdendo in trasferta per 2-1. Decisivo per i padroni di casa l’ex attaccante della Sampdoria Falconieri, ancora una volta protagonista di una doppietta. Nel mezzo il gol del giovane Plevi per i salentini, che non è riuscito a evitare la seconda sconfitta di fila. I Blu foncè restano in sesta piazza con 37 punti a due giornate dal termine del campionato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buon pari del Racale, Ugento in caduta libera

LeccePrima è in caricamento