Martedì, 16 Luglio 2024
Parte a Sud

Il Lecce lascia invariate le tariffe degli abbonamenti: “Difendiamo la passione”

Il vicepresidente del Lecce, Corrado Liguori, assieme allo staff, ha presentato la nuova proposta per la stagione 2024-25, che conferma i prezzi precedenti compresi quelli per le singole gare. Periodo di prelazione di 17 giorni

LECCE – L’unicità di una piccola realtà che si confronta con le grandi squadre del Nord e prova a difendere la categoria: parte con lo slogan “A Sud” la campagna abbonamenti del Lecce per la stagione agonistica 2024-25. Nella conferenza odierna, convocata presso le Officine Deghi, sono intervenuti il vicepresidente, Corrado Liguori, insieme al responsabile marketing Andrea Micati e alle responsabili Ufficio Biglietteria Angelica De Mitri e Program, Ilenia De Pascalis, hanno lanciato e raccontato la proposta rivolta ai tifosi.

Anche quest’anno, come già accaduto nella precedente stagione, non ci saranno aumenti con prezzi invariati. Liguori, che ha esordito ricordando che si tratti dell’ottava campagna abbonamenti di questa gestione, ha parlato dei tifosi come “attori principali” del progetto ed “epicentro delle nostre strategie”.

Ha, quindi, motivato la scelta del titolo della campagna abbonamenti per sottolineare l’unicità di una piccola realtà come Lecce, inserita in un contesto di strapotere dei grandi club del nord e di “proprietà straniere”, di “fondi” “che ricorrono a forme di bilancio legittime ma non sostenibili come l’indebitamento”: “Dentro questo contesto – ha dichiarato – esiste una piccola grande realtà, costituita da piccoli imprenditori che con grandi sacrifici portano avanti il progetto, con idee e una visione lungimirante anche nell’area tecnico sportiva”.

Liguori ha citato il caso di Morten Hjulmand, che ieri ha siglato il suo primo gol in un campionato europeo: “Anche questo significa Lecce. In un contesto in cui tutti stanno facendo un miracolo – ha proseguito -, a partire dai tifosi. La loro passione non si può combattere con lo strapotere economico, l’abbiamo nel sangue e quindi dobbiamo difenderla a tutti i costi”.

Periodo di prelazione e vendita libera

Il periodo di prelazione dei posti vecchi abbonati stagione 2023/24 sarà dal 25 giugno al 13 luglio. Per l’intero periodo per questa opzione non saranno emessi abbonamenti nuovi o cambio posto. L'unico modo per cambiare posto sarà, dunque, attendere la fine della prelazione.

La prelazione si potrà fare online, presso ricevitorie e presso (novità assoluta) officine DEGHI. 15 e 16 luglio ci sarà una pausa tecnica, poi dal 17 luglio al 10 agosto ci sarà la vendita libera.

Per quanto concerne, la vendita libera si parte il 17 luglio e si chiude il 10 agosto.

Maglie

Delle nuove maglie, Liguori ha preferito non parlare nella conferenza odierna, assicurando che si è a lavoro per la migliore resa: “Ci stiamo evolvendo come società, lo scorso anno abbiamo fatto una presentazione diversa dal solito proiettando le tre maglie di gara più quella storica in piazza Sant’Oronzo. Quest’anno troveremo una modalità differente, ma vi posso solo anticipare che sarà innovativa e che per la partenza del ritiro sveleremo il volto delle maglie”.

Abbonamenti

Sul tema abbonamenti, Liguori ha riconosciuto di partire da numeri strabilianti, frutto di sforzi, ma che il vero segnale sia arrivato dalla “nostra gente”. Si ricomincia dai 21.247 abbonati dello scorso anno: “L’obiettivo? Non ne abbiamo obiettivi se non quello di superarci in tutti i sensi, nel senso di dare tutti più del massimo per difendere questa importante categoria”.

“Non troverete stravolgimenti – ha sottolineato - in questa campagna abbonamenti, quindi confermiamo totalmente le tariffe dello scorso anno. Non siamo nelle condizioni di dichiarare quali settori saranno disponibili per la vendita nel corso delle singole partite, proprio in virtù della campagna abbonamenti. Anche i prezzi gara botteghino resteranno invariati mentre il periodo di prelazione sarà di 17 giorni con la conferma del gadget abbonati”.

L'abbonamento si può visualizzare anche da app, in maniera “digitale”: non può, quindi, essere smarrito ed è a portata di mano, si legge prima e facilita il cambio utilizzatore.

Stadium Experience

Riprendendo l’esperimento di “walkabout” dell’anno scorso, quest’anno sono stati individuati 60 ingressi in questa modalità, 10 dedicati agli sponsor, 10 dedicati ai sottoscrittori della Program, che anche quest’anno presenta novità come possibilità di visitare spogliatoi e sede giallorossa, e 40 a pagamento (50 euro per tutte le gare, 200 contro Inter/Milan/Juve). Poi ci saranno due aree hospitality fruibili via abbonamento o pagando gara per gara.

Prezzi. Con Milan, Juve e Inter costi più agevoli nei settori popolari

Per quanto riguarda il costo dei biglietti per la singola partita restano di 9 euro per curve e distinti (9 per under 14) con la novità al ribasso nei match con le big nei settori popolari dello stadio a 35 euro per “venire incontro alle esigenze dei tifosi ed effettuare una scelta etica”; 25 euro per la tribuna Est (13 per under 14) e 100 euro nelle sfide con Juve, Milan e Inter; 35 euro per Centrale Inferiore (16 per Under 14) e 130 contro le tre big; 55 per la Centrale Superiore (23 per Under 14) e 200 con milanesi e bianconeri; infine 140 per le Poltronissime (55 per Under 14) e 250 euro con Milan, Inter e Juve.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

CAMPAGNA ABBONAMENTI

PUNTI VENDITA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Lecce lascia invariate le tariffe degli abbonamenti: “Difendiamo la passione”
LeccePrima è in caricamento