rotate-mobile
Calcio

Casarano, arriva squalifica del campo per due partite

Questa la decisione del Giudice Sportivo arrivata tramite comunicato ufficiale. Una partita, inoltre, dovrà essere giocata su un campo neutro

Il Giudice Sportivo, Avv. Aniello Merone, assistito dai Sostituti Avv. Luca Longhi, Avv. Massimo Romeo e Avv. Giacomo Scicolone con la collaborazione del rappresentante dell’A.I.A. Sandro Capri e del Coordinatore Giustizia Sportiva Marco Ferrari nella seduta dell’11 aprile 2023, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

SQUALIFICA DEL CAMPO DI GIUOCO PER DUE GARE EFFETTIVE CON DECORRENZA IMMEDIATA – CAMPO NEUTRO – PORTE CHIUSE – AMMENDA € 5000,00:

CASARANO CALCIO
Per avere propri sostenitori in campo avverso nel corso del secondo tempo e fino al termine della gara lanciato all’indirizzo di un A.A:

– numerosi sputi, circa 70, all’indirizzo di un A.A. che lo colpivano alla testa, sul collo, sulla schiena e sulle braccia (dal 24′ del secondo tempo e fino alla fine della gara)

– due accendini all’indirizzo del medesimo A.A. che lo colpivano sul collo alla testa (al 34 e 42′ del secondo tempo)

– due rotoli di carta igienica, che lo colpivano alle gambe, nonché una lattina di coca cola vuota e una bottiglietta d’acqua da mezzo litro piena che sfiorava il volto dell’A.A.

Inoltre i medesimi sostenitori per l’intera durata della gara rivolgevano all’A.A. numerose e gravi espressioni offensive e minacciose. Sanzione così determinata anche in considerazione dell’idoneità dei lanci ad arrecare gravi conseguenze all’incolumità dell’ufficiale di gara nonché per la recente recidiva specifica reiterata di cui al CU N 72C/112C del 14 Marzo 2023.

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE

Ciro Cipolletta

Per avere rivolto espressione gravemente offensive ad un A.A.

AMMONIZIONE (VI INFR)

Alessandro De Luca

Fonte: comunicato Giudice Sportivo riportato dal Casarano

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casarano, arriva squalifica del campo per due partite

LeccePrima è in caricamento