rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Calcio

Casarano, ecco il DS Montervino: "Qui c'è voglia di rivalsa. L'allenatore? Siamo ai dettagli"

Nel corso di una conferenza stampa è stato presentato il dirigente ex Taranto, che si è detto felice di aver sposato questo progetto. A stretto giro dovrebbero arrivare novità riguardanti la panchina rossoblù

Sarà Francesco Montervino a dirigere le operazioni di costruzione della rosa del Casarano. Il direttore sportivo entra dunque ufficialmente nei quadri dirigenziali del club rossoblù, dopo aver chiuso la sua avventura con il Taranto: le voci sul suo approdo circolavano da qualche settimana, ed ora sono diventate realtà tramite la sua presentazione, avvenuta in una conferenza stampa, al fianco del presidente Giampiero Maci e il main sponsor Antonio Filograna Sergio. Il compito di Montervino ora sarà quello di ingaggiare l'allenatore per poi costruire un organico attrezzato per disputare un campionato da protagonisti. Insomma, è tempo di programmare la nuova stagione che si preannuncia ambiziosa.

"Io e il presidente Maci abbiamo un'amicizia ventennale -ha esordito Montervino - E forse per questo non ci siamo mai cercati. L'ha fatto quest'anno, arrivo in una famiglia dove si vede l'amore per questi colori. Non devo far altro che trasformare questa passione in risultati positivi, c'è molta voglia di rivalsa. Ho accettato questo incarico con la consapevolezza di fare qualcosa di importante e con il fatto che ci siano delle difficoltà, perché partiamo in ritardo. C'è voglia di lavorare, arrivo con il massimo dell'umiltà, so quello che posso dare. Ho chiesto alla società di darmi autonomia sul comporre la squadra, per me è come un mosaico, tutto si deve incastrare nel giusto modo. Il mio impegno è pluriennale, il Casarano mi ha mostrato fin da subito la voglia di iniziare questo impegno assieme a me".

Casarano, il ds Montervino: "Voglio fare bene, senza proclami"

Montervino ha rivelato quello che è il suo obiettivo principale, anche se ha voluto mantenere un profilo basso: "Il mio obiettivo non è quello di scendere di categoria e di salvarmi in maniera tranquilla, punto a far bene senza fare proclami. Credo che non sia nemmeno troppo corretto. Mi piace il termine immaginare, immaginiamo qualcosa di bello. Lo spirito di sacrificio non mi manca, quando giocavo correvo più dei compagni che lo facevano di meno. Il settore giovanile? Lo ritengo importante per qualsiasi squadra, detesto quando non viene organizzato come si deve. Il ritiro sarà nella località di Fiuggi dal primo al 14 agosto, forse riusciamo ad arrivare qualche giorno prima". Il ds ha poi tracciato l'identikit del prossimo allenatore del Casarano, per il quale le idee sono abbastanza chiare. La nuova guida tecnica dovrà essere giovane e determinata. "Ho espresso la mia volontà di calcio, voglio prendere un allenatore giovane che abbia le idee ben definite e che faccia divertire la gente. Siamo ai dettagli, bisogna solo formalizzare". Sul mercato intanto circolano diversi nomi, come quelli di Nicola Strambelli e Pablo Burzio, ma Montervino non si è sbilanciato: "La priorità è la scelta dell'allenatore, poi metteremo giù la struttura della squadra basandoci sulle caratteristiche dei calciatori".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casarano, ecco il DS Montervino: "Qui c'è voglia di rivalsa. L'allenatore? Siamo ai dettagli"

LeccePrima è in caricamento