rotate-mobile
Calcio

Casarano, Monticciolo: "Rimbocchiamoci le maniche e otteniamo la salvezza"

L'intervista ad Alessandro Monticciolo, tecnico del Casarano, per fare il punto sul rientro dei rossazzurri dalle festività nazionali

CASARANO – Arrivato a tre giornate dal giro di boa, Alessandro Monticciolo ha già lanciato dei segnali positivi nelle prime due uscite alla guida del Casarano. Il tecnico toscano con un passato alla Team Altamura – prossima avversaria dei rossazzurri -, ha interrotto la striscia in negativo di risultati senza vittoria grazie al successo dello scorso 23 dicembre contro la Nocerina per 2-1. L’obiettivo a lungo termine per il trainer rossazzurro sarà la salvezza, ma di questo e molto altro abbiamo avuto modo di parlarne con il diretto interessato.

Buongiorno mister, ripartendo da dove ci siamo lasciati, ricordiamo la sua gioia al fischio finale del match contro la Nocerina: possiamo definirlo il punto di svolta di un formazione in netta difficoltà. Cosa si aspetta dai suoi al rientro dalle vacanze?

“L’esultanza al triplice fischio contro la Nocerina è stato uno sfogo personale: ho passato sei mesi a casa senza allenare, e per me si è trattato di un periodo sofferenza. Amo il calcio e trionfare a pochi gironi dal mio arrivo a Casarano è stata una liberazione. Inoltre la squadra era in difficoltà, ai ragazzi avevo chiesto una prova di cuore e orgoglio e loro mi hanno dimostrato i loro valori offrendo una prestazione straordinaria. Per quanto concerne il futuro del campionato sarà importante capire cosa deciderà la Lega Nazionale Dilettanti, si parla di uno stop di 15 giorni alle attività. Stiamo facendo delle valutazioni in merito, in quanto non siamo certi che scenderemo in campo domenica”.

Poche ore fa si è conclusa la finestra di calciomercato invernale, la società fin da subito si è mossa e sembra aver assecondato le sue richieste acquistando calciatori già allenati da lei nelle passate stagioni. Si ritiene soddisfatto del mercato in entrata?

“Sono molto contento di come ci siamo mossi sul mercato. Le squadre solitamente per rafforzare l’organico acquistano gli attaccanti, noi come Casarano, con Antonio Obbiettivo e la società, abbiamo deciso di puntellare la squadra in altri reparti, rispetto all’attacco dove siamo già ricchi di pedine. In difesa abbiamo aggiunto l’esperienza giusta con gli acquisti di Raimo e Vitofrancesco, mentre a centrocampo abbiamo deciso di puntare su Logoluso e Fontana che ho avuto modo di allenare ad Altamura”.

Nelle passate stagioni ha avuto modo di confrontarsi con il girone H, vede delle variazioni rispetto alle scorse annate?

“A mio avviso per quanto riguarda la parte alta della classifica se la giocheranno Cerignola e Bitonto. Questo fa intuire che qualcosa sia cambiato rispetto allo scorso anno, con due squadre che si contendono il successo finale e non più cinque o sei; abbiamo perso qualche corazzata. Per la salvezza, invece, ci sono molte squadre che lottano per non retrocedere e sarà bagarre fino agli ultimi turni di campionato. Noi siamo consapevoli di questa situazione, ma anche di chi siamo e di cosa vogliamo ottenere. Sarà fondamentale rimboccarci le maniche e raggiungere la salvezza sul campo”.

Per concludere, vorrebbe lanciare un messaggio ai sostenitori rossazzurri? Inoltre, qual è l’obiettivo nell’immediato futuro del tecnico Alessandro Monticciolo?

“Non mi sento di mandare un messaggio ai tifosi. Il termine significa malato di tifo, e in quanto tale noi abbiamo l’obbligo di offrigli la cura giusta, e siamo certi ne esiste solo una: lottare e sudare la maglia la domenica  portando il risultato in campo. L’obiettivo per il mio immediato futuro è senza dubbio la gara di Altamura, anzi, l’allenamento di questo pomeriggio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casarano, Monticciolo: "Rimbocchiamoci le maniche e otteniamo la salvezza"

LeccePrima è in caricamento