rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Calcio

Città di Gallipoli verso l'Eccellenza, bene il Novoli. Si rilancia il Tricase

Il 2021 delle salentine nel girone B di Promozione pugliese: il Taurisano deve rialzarsi dalla crisi, bene il Leverano. In cinque a lottare per mantenere la categoria

LECCE – Undici giorni fa si giocava l’ultimo atto del campionato di Promozione pugliese girone B, torneo che dopo circa un anno di blocco dovuto alle decisioni del governo relativamente al calcio dilettantistico, è tornato a settembre con nuove interpreti e molte novità.

Fugge il Gallipoli dei gallipolini, Taurisano altalenante. Sorpresa Novoli

Partito come Fiamma Jonica Gallipoli un paio di anni fa, il Città di Gallipoli con un progetto ambizioso e con molte risorse economiche si candida prima di tutti alla promozione in Eccellenza. Definito da tutti il “Gallipoli” dei gallipolini – in contrasto con il Gallipoli Football che milita in Eccellenza -, nel corso delle varie sessioni di mercato con il suo progetto ha chiamato a sé diversi atleti dalla Serie D originari della cittadina (Legari e Scialpi), oltre che pedine di tutt’altra categoria. Con ben 14 successi e una sola sconfitta i giallorossi si ritrovano in prima posizione con all’attivo 42 punti ottenuti in quindici uscite stagionali, prendendo le distanze dalle dirette concorrenti – sedici lunghezze di vantaggio sul Talsano secondo classificato.

L’ambizioso progetto del Taurisano dopo la buia apparizione nel primo mese del campionato 2020/21, quest’anno sembrava poter dire la sua e insidiare il Città di Gallipoli. Dopo aver tenuto testa ai giallorossi nelle battute iniziali del campionato, sfiorando a più riprese la volata in prima posizione, ha mollato la presa vivendo una crisi che lo ha addirittura allontanato dalla seconda piazza. Con una ripresa negli ultimi due turni del 2021, i primi del girone di ritorno, ha raggiunto la terza posizione in classifica con 26 punti conquistati fin qui. I granata dovranno dunque lottare per tentare di difendere i play off, opzione valida per tentare di salvare gli investimenti fatti per provare di ambire al salto di categoria.

La vera sorpresa del campionato, non storicamente, bensì per quanto visto nelle prime battute della stagione, è il Novoli. Con un inizio da dimenticare, sembra aver trovato finalmente una quadratura con un cammino che ha offerto risultati e continuità, che lo ha portato in quarta piazza grazie alla conquista di 26 punti. Trasportato da un buon organico al quale si è poi aggiunto il bomber argentino Martins Delgado, ora si candida per un ruolo da protagonista e con undici giornate al termine del campionato la possibilità di ambire a un secondo posto non è certamente preclusa.

Il Leverano insegue il sogno play off, si rilancia il Tricase. Il Galatina lotta per la salvezza.

Piazza importante del palcoscenico provinciale, il Leverano non ha deluso le aspettative. Dopo un periodo in cui sembrava addirittura insidiare la vetta o la seconda piazza, qualche risultato sfavorevole ha fatto sì che i bianconeri si stabilizzassero in quinta posizione. Con pochi innesti fatti nel corso della sessione di calciomercato invernale, si candidano a dar seguito all’ottimo rendimento per cercare di ottenere i play off e chiudere la stagione in positivo. L’obiettivo è dunque quello di giocarsi una fetta di Eccellenza, con la possibilità di crescere da questa esperienza per poi riprovarci nei mesi successi investendo qualcosa in più.

Sulla scia dei bianconeri c’è l’Atletico Tricase, formazione che per storia e blasone meriterebbe tutt’altra categoria, costretta però a ripartire dai dilettanti negli ultimi anni. Con al seguito un tifo quasi inedito per la categoria, dopo l’ottimo inizio di campionato che lo ha visto vacillare tra le prime posizioni della graduatoria, con una crisi di circa due mesi si è ritrovato a lottare per la salvezza. I due successi in quattro giorni nelle ultime ore del 2021, hanno permesso ai rossoblù di rilanciarsi prepotentemente per la rincorsa ai play off che con 21 punti all’attivo, distando sole quattro lunghezze. Consolidata la quota salvezza, con questa che sembrava l’unica ambizione ad un certo punto della stagione, con qualche ottimo innesto nelle giornate che hanno preceduto il Natale, il Tricase può ambire a qualcosa in più.

Dopo il ripescaggio in Eccellenza il Galatina con qualche difficoltà lotta per mantenere la categoria, con l’obiettivo a lungo termine di consolidarla e mettersela alle spalle. Ad un buon inizio ha seguito qualche risultato tutt’altro che favorevole, con i bianconeri che ora con 15 punti all’attivo si trovano nella zona franca. Data la corta classifica questa va però presa con le pinze, in quanto la griglia play out raccoglie quattro squadre nel giro di due punti. Gli ultimi innesti di calciomercato potranno permettere al Galatina di garantirsi la permanenza in Promozione, per poter centrare l’arduo obiettivo stagionale.

Lotta a quattro per la salvezza

Tre punti raccolgono nella griglia play out e retrocessione ben quattro compagini salentine, ovvero Veglie, Brilla Campi, Melendugno e infine la neo promossa Capo di Leuca. Se per i primi si tratta dell’ennesima stagione nella sesta serie del calcio italiano, i vari risultati altalenanti non gli consentono di fare il salto di qualità richiesto da tempo. Durante le ultime settimane con qualche innesto hanno tentato di rafforzare un organico fin qui incapace di offrire qualcosa in più rispetto alle dirette concorrenti. Con 15 punti si trovano nella prima pozione valida per i play out, e hanno dunque la possibilità di migliorarsi e ottenere una salvezza anche se tutt’altro che tranquilla.

Brilla Campi e Melendugno si sono risvegliati dal lungo sonno troppo tardi, pertanto hanno cominciato a macinare punti solo nelle battute finali del girone d’andata. I primi in particolar modo, con le prime tre vittorie arrivate proprio al giro di boa e che gli hanno permesso di allontanarsi dall’ultimo posto, mandando segnali alle dirette concorrenti. Per loro i soli 14 punti ottenuti fin qui non bastano per assicurare la salvezza, dovranno ottenerne almeno altrettanti nelle ultime undici uscite di stagione per salvarsi e conservare la categoria. Il Melendugno seppur si fosse svegliato qualche domenica prima, in confronto ai giallorossi, si è mosso in maniera concreta sul fronte societario nelle ultime settimane. Prima di Natale con l’arrivo del direttore Conte ha chiuso qualche operazione in entrata importante, con i valori del nuovo organico che potranno emergere al rientro in campo dalle vacanze. Con 13 punti si trova in penultima posizione con sole tre lunghezze di distanza dalla zona salvezza.

Chiude la classifica il Capo di Leuca, squadra alla sua prima storica apparizione nel campionato di Promozione e che, come alcune dirette concorrenti, ha fatto molta fatica a carburare e trovare un equilibrio. Dopo un inizio da dimenticare una serie di risultati utili gli avevano permesso di risalire la china e uscire dai bassi fondi, ma il blocco di due giornate a causa della presenza di alcuni atleti contagiati dal Covid 19, lo ha costretto a rimanere in ultima posizione in attesa di recuperare i 180 minuti mancanti all’appello. Pertanto queste gare in meno potrebbero essere l’opportunità per approfittare dei risultati sugli altri campi al ritorno nel nuovo anno, e migliorare sensibilmente il momentaneo ultimo posto a 12 punti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Gallipoli verso l'Eccellenza, bene il Novoli. Si rilancia il Tricase

LeccePrima è in caricamento