rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Calcio

A La Spezia spazio alle seconde linee. Tridente formato da Rodriguez, Olivieri e Listkowski

In Liguria il Lecce si gioca la possibilità di accesso agli ottavi di finale di Coppa Italia. Baroni darà spazio a coloro che fino a oggi hanno giocato meno. Per Strefezza possibile solo uno spezzone di gara, Di Mariano non convocato

LECCE - Sul campo dello Spezia, giovedì alle 18, il Lecce si giocherà le sue carte per accedere agli ottavi di finale di Coppa Italia: la vincente del match di domani incontrerà la Roma. 

Come ampiamente prevedibile sarà l'occasione per vedere in campo diversi calciatori che hanno giocato meno fino a questo momento e senza dubbio sarà un undici inedito quello schierato da Baroni. Il tecnico fiorentino si aspetta una prestazione determinata da parte dei suoi: lo ha detto oggi in conferenza stampa, precisando di volere "un'interpretazione da partita vera". 

Di Mariano non è stato convocato, come del resto Tuia e Coda: per l'esterno offensivo si tratta di un affaticamento muscolare che si spera di smaltire entro lunedì, quando i giallorossi ospiteranno il Vicenza, fanalino di coda, nell'ultima uscita casalinga del girone di andata. Per Strefezza, invece, possibile solo uno spezzone di gara.

In porta ci sarà Bleve, in attacco il tridente sarà formato da Listkowski, Olivieri e Rodriguez. Almeno nella prima frazione il terminale offensivo sarà l'ex dell'Empoli sul quale Baroni ha voluto spendere alcune parole di apprezzamento, non condividendo le critiche espresse nei suoi riguardi anche dopo il match perso a Pisa: "Il giocatore non sta facendo male, tutti si aspettano sia come Coda ma ha caratteristiche diverse. Mi è dispiciuto vederlo messo sulla graticola: è un giovane e si sta impegnando nella crescita". 

Riguardo allo spagnolo, invece, il tecnico fiorentino ha spiegato: "Cerco di metterlo nelle condizioni di puntare la porta, di muoversi, di spaziare come lui sa fare. Nel nostro sistema di gioco la punta e è spesso spalle alla porta, tante volte deve sostenere la pressione dell'avversario. Domani voglio vedere Pablo su una partita intera, lui che è bravo a spaccare la partita in 30, 40 minuti. Sarà un test importante per lui, io sto cercando di sostenerlo in tutte le maniere: mi aspetto una prestazione dentro il gioco della squadra". 

Per il resto molto probabile l'impiego di Calabresi, di Bjarnason e di Meccariello in difesa, mentre Barreca potrebbe essere preferito a Gallo che, in questa fase, sta offrendo maggiori garanzie. Nel reparto centrale l'ipotesi più plausibile vede Blin in mediana con Bjorkengren ed Helgason come interni. L'arbitro della partita sarà Marini, di Roma 1; al Var ci sarà Banti, di Livorno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A La Spezia spazio alle seconde linee. Tridente formato da Rodriguez, Olivieri e Listkowski

LeccePrima è in caricamento