rotate-mobile
Tegola sul Lecce

Elongazione dell'adduttore: Hjulmand verso il forfait contro lo Spezia

Gli esami strumentali hanno messo in evidenza la natura del problema accusato in allenamento dal capitano del Lecce. L'entità è lieve, ma i tempi di recupero dipendono dalla presenza, al momento scongiurata, di versamento

LECCE - Non sono confortanti i risultati degli esami strumentali per Hjulmand, almeno per l'immediato. Il capitano del Lecce con ogni probabilità sarà costretto al forfati nella gara contro lo Spezia, domenica prossima, a causa di un'elongazione lieve del muscolo adduttore della coscia destra. Il calciatore ha accusato il problema nella seduta di allenamento di martedì.

L'esito degli esami strumentali cui si è sottoposto in mattinata, diffuso dal club giallorosso, specifica che al momento non sono presenti versamenti di sangue: si tratta di un fatto positivo perché, se la situazione dovesse rimanere questa, si può ipotizzare una reale disponibilità del centrocampista danese per la trasferta di Monza, valida per la penultima giornata di campionato. In caso contrario, i tempi grosso modo raddoppierebbero. Allo stesso modo sarebbe molto rischioso azzardarne l'impiego, sebbene la posta in palio sia molto alta. 

Mister Baroni è già al lavoro sulle alternative: la principale, probabilmente l'unica, è quella che vede l'impiego di Blin al posto del capitano. Lo spostamento del francese in mediana, quindi, libera un posto come mezzala: giocherà uno tra Maleh e Gonzalez, con Oudin dall'altra parte. Nel match di domenica, che può valere praticamente l'intera stagione, sarà assente anche Banda, per squalifica. Tra i liguri, per lo stesso motivo, mancherà Amian, terzino destro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elongazione dell'adduttore: Hjulmand verso il forfait contro lo Spezia

LeccePrima è in caricamento