Sabato, 13 Luglio 2024
Al Via del Mare

La Supercoppa è della Roma: i ragazzi di Coppitelli si arrendono di misura

Per la Primavera del Lecce un risultato che delude le aspettative, al cospetto di una squadra che ha meritato il successo e che per almeno tre volte era già andata vicina al vantaggio

LECCE - Davanti a oltre 6mila e 500 spettatori, la Primavera della Roma ha vinto al Via del Mare la Supercoppa di categoria: Lecce battuto 1 a 0 grazie al gol di Cherubini al minuto 71'. Bello il tiro da fuori area del capitano della Roma, ma è decisiva è stata l'involontaria complicità del portiere Lampinen-Skaug che, con la schiena, ha fatto rimbalzare oltre la linea la sfera che era stata respinta dalla traversa.

La vittoria dei capitolini è stata meritata: diverse le occasioni da gol create dagli ospiti allenati da Guidi, mentre i salentini possono recriminare solo per un colpo di testa, al minuto 84, deviato sulla linea di porta dall'estremo Marin.

L'approccio al match dei ragazzi di Coppitelli è stato molto contratto, la Roma è sembrata subito più in palla. Vulturar e McJannet hanno fatto argine con grande dedizione e corsa, Pascalau e Addo hanno opposto la loro fisicità, ma sul piano delle individualità gli ospiti si sono dimostrati superiori in molti duelli. Prima del vantaggio i giallorossi romani avevano sfiorato la marcatura in almeno due circostanze, con Misitano, di testa, tra il 57' e il 61', ma già nella prima parte di gara i padroni di casa avevano avuto due buone opportunità per portarsi avanti.

Generoso, disperato e vano è stato l'assalto del Lecce all'area di rigore avversaria nel finale di partite e nei minuti di recupero: solo un tiro di Vulturar, allo scadere e sugli sviluppi di una punizione battuta corta da Corfitzen, è terminata non lontana dal palo. Insufficiente è parsa la direzione dell'arbitro Cavaliere: Dieci gli ammoniti, cinque per parte. 

La vincitrice del campionato vs la regina di Coppa Italia (foto Chilla)

Il tabellino di Lecce-Roma 0 a 1

LECCE (4-3-3): Lampinen-Skaug; Dell’Acqua, Pascalau, Addo, Casalongue Lopez (86' Perricci); Gromek (55' Minerva), Vulturar (cap.), McJannet; Corfitzen, Burnete, Agrimi (73' Vescan-Kondor). A disposizione: Herceg, Gueye, Davis, Borgo, Zivanovic, De Vito, Hegedus, Gueddar. Allenatore: Coppitelli

ROMA (3-4-3): Marin; Chesti, Golic, Keramitsis; Mannini, Pagano, Pisilli, Ienco (87' Reale); Costa Cesco (91' Graziani), Misitano (87' Bolzan), Cherubini. A disposizione: Razumejeves, Kehayov, Plaia, Cichella, Marazzotti, Reale, Ivkovic, Mlakar, Bah. Alleantore: Guidi

Marcatori: 71' Cherubini

Ammoniti: 30’ Mannini, 32’ Costa Cesco, 38’ Burnete, 46’ Addo, 49' Agrimi, 53' Pascalau, 85' Misitano, 90+1 Chesti, 90+3 Minerva, 90+5 Golic

Arbitro: Cavaliere; assistenti: Pedone e Dell’Orco; quarto ufficiale: Baratta

Spettatori: 6.596 paganti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Supercoppa è della Roma: i ragazzi di Coppitelli si arrendono di misura
LeccePrima è in caricamento