rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Calcio

Il Gallipoli trionfa nel derby, buon pari per l'Otranto

Penultimo turno del girone d'andata di Eccellenza girone B: l'Ugento perde contro il Manduria, il Maglie pareggia in extremis contro l'ultima in classifica

LECCE - Penultimo turno del girone d'andata del girone B di Eccellenza pugliese in scena nella giornata di ieri, domenica, con l'unica vittoria tra le salentine centrata dal Gallipoli nel derby contro l'Atletico Racale. Buon pari dell'Otranto con il Sava, pareggia anche il Maglie contro l'ultima in classifica. Sconfitta in quel di Manduria per l'Ugento. 

Il Gallipoli aggancia il quarto posto, l'Otranto pareggia

Importante successo per il Gallipoli di mister Oliva che grazie al 2-1 sul Racale trova il quinto risultato utile di fila. Vittoria in affanno dei galletti che dopo aver sbloccato le marcature al 12' con la prima marcatura in casacca giallorossa del neo acquisto Facundo Cascio, vengono raggiunti al 27' della ripresa da Pirretti. Ciononostante un rigore conquistato e poi siglato da Medina negli istanti finali, manda in frantumo le speranze degli ospiti che avevano fiutato la possibilità di portare a casa un punto prezioso. Il Gallipoli conquista la quarta piazza con 22 punti conquistati nelle prime 12 gare, mentre il Racale rimane il terzultima posizione con soli 9 punti, rammaricato di non aver raggiunto la doppia cifra nella casella del punteggio. 

Buon pari per il De Cagna Otranto tra le mura amiche contro la diretta concorrente Sava, ma il solo punto conquistato, in relazione ai risultati maturati sugli altri campi, vede i biancoblu in quinta posizione con 21 punti. Nel primo tempo sono gli ospiti ad avere la meglio grazie al gol al 21' con Caruso, decisivo con un tocco sottomisura. Al 41' i padroni di casa rimangono in inferiorità numerica  facendo i conti il secondo giallo rimediato da Diarra. Ciononostante riescono a tener botta nella ripresa trovando anche il gol del pari, con Meneses che al 30' dopo aver conquistato un penalty lo trasforma nel migliore dei modi. Il finale per 1-1 strappato nonostante  l'inferiorità numerica, risulta fondamentale per non farsi scavalcare dai tarantini che restano in sesta posizione con 20 punti all'attivo. 

L'Ugento cade, il Maglie non approfitta

Lo straripante e convincente Ugento di inizio stagione è ormai un vecchio ricordo. A sancirlo è un'altra sconfitta, quella di ieri, maturata  in trasferta contro il Manduria. Match che era fondamentale alla vigilia per tenere invariato il divario con il Martina, rivelatosi decisivo per aver tirato fuori ufficialmente i giallorossi dalla corsa alla vetta. La gara vede protagonisti proprio i padroni di casa che, grazie ai gol di Torres al 20' del primo tempo e quello di Scarci al 18' della ripresa, portano a casa tre punti fondamentali in chiave salvezza. Inutile il gol di Escobedo  per gli ospiti al 44' della ripresa, con la gara che era già indirizzata sui binari giusti per i biancoverdi. Ugento che rimane al secondo posto  con 25 punti all'attivo, Manduria che prende le distanze dalla zona rossa e con 15 punti si apposta in ottava piazza. 

Il Maglie getta al vento l'opportunità di avvicinarsi sensibilmente alla zona play off pareggiando contro la Virtus Mola ultima in classifica. Causa l'inferiorità numerica, i giallorossi hanno avuto molte difficoltà nell'imporre il proprio gioco, tant'è che il pareggio finale lo hanno trovato al 45' della ripresa. Dopo un primo tempo che termina in parità con le reti di Pinto per i padroni di casa e di Cabrera per gli ospiti, nella ripresa sono i biancblu in apertura a trovare il gol del momentaneo sorpasso con Stella. A regalare l'insperato 2-2 finale è Marinò negli ultimi istanti del match, gol che permette al Maglie di salire a quota 17 punti occupando stabilmente la settima posizione. 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Gallipoli trionfa nel derby, buon pari per l'Otranto

LeccePrima è in caricamento