rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Calcio

Gallipoli e Ugento passano il turno: storica lotteria dei rigori al "Bianco"

Eliminato al secondo turno il Toma Maglie nel derby, al "Bianco" la banda di Oliva passa dopo 26 rigori

LECCE – Avvincenti gare di ritorno nel corso del secondo turno di Coppa Italia Eccellenza disputatosi ieri, con Gallipoli ed Ugento capaci con due sfide di grande sacrificio a staccare il pass per il prossimo turno del torneo. Abbandona la competizione il Toma Maglie nonostante un successo in trasferta. Il Gallipoli trionfa dopo una storica lotteria dagli undici metri condita da ben 26 battute dal dischetto, l’Ugento non trova la decima vittoria consecutiva perdendo, ma passa grazie ad un gol di scarto.

Gran bella gara tra Ugento e Toma Maglie, squadre che arrivavano al match dallo 0-2 di tre settimane fa maturato al “Tamborino Frisari”. Ciononostante gli ospiti hanno affrontato il match a testa alta mettendo in serie difficoltà una delle due squadre più in forma dell’Eccellenza pugliese, vincendo per 1-2 e risultando la prima compagine capace quest'anno di battere l’Ugento. Per quanto vittoriosi, i giallorossi hanno comunque dovuto dire addio alla competizione, ma lo hanno fatto a testa alta e lasciando ben sperare per il prosieguo del campionato dove, fino ad oggi, non sono riusciti ad ottenere grandi risultati. La gara non comincia nel migliore modi per gli ospiti, perché già sotto nelle battute iniziali per il gol di Stefanizzi per i padroni di casa. La gara però subisce una svolta con il Maglie capace di reagire e compiere una rimonta grazie alle reti di Marin prima e Toure poi, quest’ultimo arrivato nell’ultima settimana grazie ad un’operazione di mercato con il De Cagna Otranto. Il derby si concluderà per 1-2 in favore della formazione ospite, ma il totale di 3-2 tra andata e ritorno per l’Ugento permetterà alla compagine guidata dal tecnico Salvadore di approdare al terzo turno.

Storica gara quella andata in scena al “Bianco” di Gallipoli, con la squadra di Max Oliva capace di passare il turno nonostante la sconfitta dell’andata, grazie ad una prestazione maiuscola e alla lotteria dei rigori contro il Sava. Già diretta concorrente in campionato, la formazione tarantina all’andata si era imposta per 2-1 tra le mura amiche, e si presentava nel pomeriggio di ieri con i favori del pronostico. Ma a partire meglio nella sfida di ritorno è proprio il Gallipoli che al 24’ si porta in avanti con il solito Medina. A raddoppiare è in apertura di ripresa Santomasi, ma quando la gara sembrava scivolare sui bianari giallorossi  un rigore al 64’ permette ai tarantini di accorciare, grazie alla trasformazione vincente dagli undici metri di D’Arcante. Il 2-1 al termine dei 90’ porta ad un 3-3 complessivo e, dunque, ai calci di rigore, con una lotteria storica per i suoi sviluppi. A far da cornice a 26 battute dagli undici metri è il calciatore dei tarantini D’Arcante, croce e delizia della contesa, che prima porta ai rigori i suoi e poi ne sbaglia due. Al termine di una grande serie i giallorossi hanno la meglio trionfando 12-11.

In attesa di conoscere gli accoppiamenti del prossimo turno, si conosce già la data, il prossimo 4 novembre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gallipoli e Ugento passano il turno: storica lotteria dei rigori al "Bianco"

LeccePrima è in caricamento